SpettacoliTime Out

A Giffoni Valle Piana va in scena Pirandello con Enrico Lo Verso

Gli appuntamenti

Nel giardino degli Aranci a Giffoni Valle Piana si parte il 7 agosto con Enrico Lo Verso in “Uno, Nessuno e Centomila”.
A seguire cinque date affidate alle compagnie del territorio e tre al TeatroRagazzi.

Uno spettacolo sull’ultimo romanzo di Luigi Pirandello, messo in piedi lo scorso anno nel 150esimo anniversario della sua nascita, che riesce a sintetizzare il pensiero dell’autore nel modo più completo. Con “Uno, nessuno e Centomila” prende il via la XXI edizione di Giffoni Teatro, l’evento organizzato dall’associazione omonima, presieduta da Mimma Cafaro, in programma al Giardino degli Aranci. Nove gli appuntamenti in cartellone.
Si parte martedì 7 agosto: protagonista della “Serata d’onore” sarà Enrico Lo Verso, l’adattamento e la regia sono di Alessandra Pizzi; lo spettacolo (250 repliche sold out ed oltre 200.000 spettatori) ha ricevuto il Premio Franco Enriquez 2017 alla regia e all’interpretazione ed il Premio Delia Cajelli 2018. Un connubio vincente quello Pizzi – Lo Verso, tanto che insieme hanno deciso di affrontare una nuova avventura, “Metamorfosi”, altre storie oltre il mito in un viaggio itinerante tra i volti della cultura e dello spettacolo.
Qui l’attore siciliano, unica voce narrante, mette in scena un contemporaneo Vitangelo Moscarda, per gli amici Gengè, l’uomo “senza tempo”. Un’interpretazione naturalistica la sua, immediata, “schietta”, volta a sottolineare la contemporaneità di un messaggio universale, univoco, perenne: la ricerca della propria essenza, dentro la giungla quotidiana di omologazioni. Sono due anni che con il personaggio di Moscarda Lo Verso è sempre in tournee, e torna al teatro dopo quasi dieci anni di assenza.
La voglia di arrivare infondo ed assaporare la vita, quella autentica, oltre le imposizioni sociali dei ruoli. La paura di essere soli, fuori dal grido sociale della massa. Ed infine, il piacere unico, impagabile della scoperta del proprio “uno”: autentico, vero, necessario. Il Vitangelo Moscarda interpretato da Lo Verso diventa uomo di oggi, di ieri, di domani. Ed il testo diventa critica di una società che oggi, come cento anni fa quando fu concepito, tende alla partecipazione di massa a svantaggio della specificità dell’individuo. Ma la sua è una critica volta ad un finale positivo, la scoperta per ognuno di essere stessi, dentro la propria bellezza. L’interpretazione, non manca di ironia e sagacia, ricca com’è di inflessioni e note di colore tipiche siciliane, tanto care all’autore del testo, al personaggio e all’attore che lo interpreta. Una messa in scena mutevole in ogni contesto, nel rapporto empatico con il luogo e con chi ascolta e che da forma ad un personaggio, che è uno, centomila o nessuno, tutti per la prima volta affidati al racconto di una voce.
A seguire cinque date affidate alle compagnie stabili del territorio: l’11 agosto tocca alla Compagnia Tandem in “A volte ritornano” di Eduardo Barra per la regia di Ciro Rusticale; il giorno seguente (il 12) la Compagnia Arcoscenico in “Nu surdato sbruffone” da Tito Maccio Plauto (regia e adattamento di Rodolfo Fornario); domenica 19 agosto il cartellone prosegue con la Compagnia Sant’Arsenio Ieri Oggi e Domani in “Tonino Cardamone, giovane in pensione” di Paolo Caiazzo, e del trio Ardone, Peluso, Massa. E ancora: il 24 la Compagnia Comica Salernitana in “Essere o non essere…qual è il problema?” di Bonelli e Avallone (regia di Gino Esposito). La XXI edizione chiude il 30 agosto con la Compagnia Giffoni Teatro in “Bustarella con il morto” di Rosario Muro e l’amichevole partecipazione di Ciro Girardi.
In cartellone anche tre date affidate alle giovani leve del palcoscenico. Protagonisti, nelle prime due occasioni, i “Ragazzi di Assoteatro”, in scena il 9 agosto con la commedia “Scherzi” di Anton Cechov, ed il 18 agosto nella rilettura di “Frankenstein Junior”, il film ed il musical di successo. Inoltre, il 22 l’Oratorio Unità Pastorale Giffoni – ANSPI in “Bello e’ mamma” da Peppino De Filippo per la regia di Rosario Muro.
INFO UTILI Tutti gli spettacoli avranno inizio alle 21.30 al Giardino degli Aranci. Il costo del singolo biglietto per lo spettacolo di Lo Verso è di 21 euro, 9 euro quello per le compagnie stabili del territorio, 4 euro per lo spettacolo del 22 agosto. Gratuito su prenotazione l’ingresso al TeatroRagazzi. Informazioni, prenotazioni e prevendita: Associazione Giffoni Teatro tel. 339 461150; www.giffoniteatro.it – info@giffoniteatro.it. Biglietteria www.go2.it. Botteghino del Teatro nei giorni di spettacolo ore 19.00 – 21,30.

Redazione

Tags

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più