L'Occhio nei QuartieriRubriche

L’Occhio nei quartieri: Salerno, il sindaco incontra una delegazione di cittadini di Ogliara

Preoccupazione per una eventuale ipotesi di localizzare all’interno del parco privato un centro per minori stranieri non accompagnati

Questa mattina, a Palazzo di Città, il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli, insieme agli assessori Mimmo De Maio e Nino Savastano e ai consiglieri Rocco Galdi e Nico Mazzeo, hanno incontrato una delegazione di cittadini del parco sito in via Antonio Galdi a Ogliara.

I cittadini hanno espresso al sindaco le molteplici perplessità circa una eventuale ipotesi di localizzare all’interno del parco privato un centro per minori stranieri non accompagnati.

“Le preoccupazioni – spiega la delegazione composta dagli avvocati Bruno Simonis e Vincenzo Pugliese, da Antonio Galdi e dall’ing. Armando Zambrano – nascono dal fatto che il luogo è inadeguato in quanto mancano le condizioni sociali per una giusta e positiva integrazione di questi minori in quanto il centro sorgerebbe in un contesto urbanistico monofamiliare. Non vi sono, quindi, i requisiti minimi previsti dalla stessa normativa.

Si registra anche l’assoluta mancanza di ogni servizio pubblico (es. fognature, illuminazione), dal momento che tutti i servizi sono privati.

L’area, inoltre, sorge ad oltre un km dalla strada pubblica e risulterebbe difficile persino raggiungere la fermata per i mezzi pubblici. Dunque, la zona è totalmente scollegata dal centro urbano e da ogni attività utile per favorire l’integrazione sociale”.

L’amministrazione comunale ha prontamente recepito le istanze dei cittadini e ha avviato tutti gli approfondimenti necessari per risolvere la situazione.

Redazione 

Tags

Maria Rosaria Voccia

Giornalista, editore e direttore responsabile di www.sevensalerno.it e di www.7network.it. Storico dell'Arte, sono cittadina del mondo, amo la vita, l'arte, il mare, i gatti... Esperta in giornalismo eco ambientale, tecnico di ingegneria naturalistica, mi impegno nelle e per le campagne eco ambientaliste perché desidero un mondo migliore, per noi e per i nostri figli. Collaboro con varie testate nazionali. Sono organizzatrice e curatrice di eventi.

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più