7galleryArtistsMaria Rosaria VocciaSinestesie

Pietro Silvestro

Sperimentazione ed innovazione

 Nota Biografica

Pietro Silvestro nasce a Lissone il 9 giugno 1961. Vive a Monza e sperimenta la propria ricerca artistica nel suo Atelier a Lissone (MB).

Frequenta l’ISA di Monza dove nel 1979 otterrà il Diploma di Maestro d’Arte e successivamente nel 1981 la Maturità d’Arte Applicata Sperimentale, in questi anni nasce l’amicizia con Nanni Valentini che lo coinvolgerà in un’intensa sperimentazione artistica.

Guidato dai Maestri Domenico Manfredi, Enzo Ferrari e Diego Esposito, frequenterà l’Accademia di belle Arti di Brera laureandosi nel 1987 con Lode in Pittura.

Nasceranno contatti con Artisti e Critici, ne ricordiamo alcuni: Marco Bagnoli, Davide Benati, Italo Bressan, Hiroshi Kashima, Bill Burkhart, Fumiyo Kashima, Gianni Macalli, Miltiadis Manetas, Maria Morganti, Sabrina Santagata, Bettina Werner, Corrado Spreafico, Andrea Buzzi – Giovanni Maria Accame, Marco Meneguzzo, Marco Belpoliti, Paolo Biscottini, Francesco Poli, Tommaso Trini, Bianca Tosatti, Alberto Montrasio.

La sua attività espositiva inizia nel 1977 realizzando istallazioni, mostre personali e collettive in Italia, Svizzera e Francia, in Gallerie d’Arte, Sedi Private, Pubbliche e Istituzionali.

Dopo una intensa produzione di carte e tele che danno origine alla serie Natura, negli anni 90 l’artista inizia una nuova fase di sperimentazione, nasce la necessità di andare oltre il semplice supporto, hanno origine i Solidi Dipinti che apriranno nuovi orizzonti e potenziali possibilità di ricerca e indagine artistica.

All’inizio degli anni 2000 realizza nuove carte e tele della serie Anime che lo porteranno alla realizzazione di alcune mostre presso il suo studio a Monza, successivamente negli anni, si riapriranno contatti con Antonio Mottolese, Max Marra, Mario de Leo, Alessandro Savelli, Marco Mirzan, Alex Corno, Stefania Albertini e Gianpiero Moioli.

Nel 2005 Pietro Silvestro inizia a collaborare con il MAC di Lissone, qui avrà modo di vivere e osservare le opere del Nuovo e Storico Premio Lissone e le opere dell’artista Gino Meloni. Questo fortunato contatto con l’arte esposta al MAC lo accompagnerà per diversi anni fino al 2015 anno in cui la FAL di Lissone, ovvero la “Libera Accademia d’Arte Figurativa Meloni” gli conferirà la nomina di Docente in Pittura. In questi anni presso la FAL di Lissone Silvestro riprenderà una interessante ricerca soprattutto su carte che apriranno il ciclo dei “Paesaggi dell’anima” ricerca che a tutt’oggi persegue.

A giugno 2020, ha partecipato alla Mostra Collettiva “Nel Segno della Croce & Via Crucis” al Museo Diocesano di Salerno,curata da Maria Rosaria Voccia e da Pasquale Cicalese, con la Stazione VI -Gesù è flagellato e coronato di spine , e con “Silenzio”, riscontrando uno straordinario successo di critica e di pubblico. 

Opere

 

Silenzio, mixedmedia 2020
Silenzio, mixedmedia 2019

 

Tags

Maria Rosaria Voccia

Giornalista, editore e direttore responsabile di www.sevensalerno.it e di www.7network.it. Storico dell'Arte, sono cittadina del mondo, amo la vita, l'arte, il mare, i gatti... Esperta in giornalismo eco ambientale, tecnico di ingegneria naturalistica, autrice del Format Campania in Fiamme: Criticità & Proposte, mi impegno nelle e per le campagne eco ambientaliste perché desidero un mondo migliore, per noi e per i nostri figli. Sono progettista culturale, ideatrice di Format, organizzatrice e curatrice di eventi.

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più
Close