AmbienteCronacaInchiesteIntervisteMaria Rosaria VocciaNewsPoliticaPrimo PianoRegione Campania

Fonderie Pisano, Salerno: le dichiarazioni del Ministro Costa, al fianco dei cittadini

I ringraziamenti del Comitato Salute e Vita

 

Il Comitato e Associazione Salute e Vita ringraziano di cuore Il Ministro Sergio Costa, che sta puntualmente mantenendo gli impegni presi con i cittadini della Valle dell’Irno, martoriati da anni dai fumi delle Fonderie Pisano che avvelenano la nostra aria, la nostra vita.

Il Ministro Costa si schiera , a difesa del diritto alla Salute e al diritto ad un Ambiente non inquinato, denunciando come Governo che la Regione Campania presieduta dal Presidente Vincenzo De Luca ”non ha fatto nulla” per fermare il mostro di Fratte, le Fonderie Pisano, individuandolo come responsabile politico ed Istituzionale principale di questa guerra non dichiarata che miete vittime innocenti che hanno la sola colpa di vivere in un territorio dove non viene rispettato l’Articolo 32 della Costituzione.

Dichiarano dal Comitato Salute e Vita, presieduto da Lorenzo Forte:

“Il Governatore De Luca e la Giunta della Campania , in primis il Vice Presidente Fulvio Bonavitacola Assessore all’Ambiente , in cinque anni di governo della Regione e in venti anni di governo della città di Salerno, si sono macchiati di essere complici di un imprenditore disonesto senza fermare, pur potendolo fare, questa tragedia.
Anzi con le loro azioni e tenendo tutt’oggi chiuso in un cassetto lo Studio Spes continuano a perpetrare una scelta scellerata che permette ai Pisano di continuare a massacrare la vita e l’ambiente della Valle dell’Irno.
Ancora una volta consapevoli che avevamo ragione supportati dal Ministro Costa chiediamo al Presidente De Luca e Vice Presidente Bonavitacola di fermare questa tragedia che anche lunedì ha visto immettere in atmosfera fumi non filtrati, gli stessi fumi che nel 2018 l’Arpac definì ESIZIALI, ovvero MORTALI, per i lavoratori e la popolazione ! Oggi è ancora più chiaro di chi sono le responsabilità, a dimostrazione delle nostre affermazioni ribadiamo che l’unico Ente che non si è Costituito parte civile nel processo contro i Pisano è La Regione Campania che anche su questa scelta ha dimostrato da che parte stare!!
Dal popolo della Valle dell’Irno si leva un grido di dolore che chiede Giustizia e Verità e chiede alla Regione con l’appoggio e l’autorevolezza del Ministro Costa di fermare le fonderie e di rendere pubblico lo studio Spes prendendo un provvedimento di immediata chiusura”.

Maria Rosaria Voccia

Tags

Maria Rosaria Voccia

Giornalista, editore e direttore responsabile di www.sevensalerno.it e di www.7network.it. Storico dell'Arte, sono cittadina del mondo, amo la vita, l'arte, il mare, i gatti... Esperta in giornalismo eco ambientale, tecnico di ingegneria naturalistica, autrice del Format Campania in Fiamme: Criticità & Proposte, mi impegno nelle e per le campagne eco ambientaliste perché desidero un mondo migliore, per noi e per i nostri figli. Sono progettista culturale, ideatrice di Format, organizzatrice e curatrice di eventi.

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più
Close