CronacaNewsPolitica

Sconcertante episodio ad Avellino: il Sindaco in strada, balli e slogans contro Salerno, senza rispetto per normativa anti Covid

Le reazioni del Sindaco di Salerno e del Libero Sindacato Polizia

Sconcertante episodio, quello di ieri sera ad Avellino, con il Sindaco Festa protagonista di una assurda e paradossale “festa di piazza” con canti e balli e slogans di presa in giro verso i Salernitani con cori Noi non siamo Salernitani, il tutto senza rispettare le vigenti norme anti Covid della Regione Campania.

Questo il video pubblicato su Irpinia Oggi

 

Il Prefetto di Avellino è a conoscenza di tutto questo? si chiedono in tantissimi.

Il Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli

Stento a credere che il Sindaco di Avellino  possa esporre a pericoli cosi gravi i suoi concittadini. Stento a credere che inciti all’odio territoriale due popolazioni amiche. Stento a credere che, smaltiti gli effetti della notte brava, non abbia ancora chiesto scusa e rassegnato le dimissioni. Le funzioni pubbliche si esercitano con disciplina ed onore”.

La replica del Sindaco di Avellino

C’è chi i giovani li attacca e demonizza. E non mi sembra abbia ottenuto risultati. Io con i giovani sono a mio agio, da sempre. Per questo ieri sera ho deciso di fare un sopralluogo nell’isola pedonale, per assicurarmi che anche la ripresa della movida fosse nel pieno rispetto delle regole. Devo dire che ho trovato un clima tranquillo e allegro. Mi sono soffermato a salutare molti giovani che ho incontrato lungo il mio percorso, entusiasti per la ritrovata libertà.

Ho colto questa bella occasione di incontro per stimolarli alla responsabilità e per spiegare loro che è bene essere ancora attenti, la libertà arriverà ma adesso bisogna continuare a seguire le regole in sicurezza. Mi sono trattenuto qualche minuto con loro, con fare scherzoso e goliardico: sono profondamente convinto che il dialogo sia sempre la strada maestra, che per comunicare con i giovani occorrano empatia ed ascolto, mai contrapposizione e rigidità.

A qualcuno dà fastidio che io sia a contatto con la mia gente? Qualcuno mi preferirebbe dietro a una scrivania a firmare norme restrittive?

Libero Sindacato di Polizia

l Libero Sindacato di Polizia condanna senza mezzi termini quanto verificatosi nella tarda serata di ieri ad Avellino, ove era presente anche il Sindaco.

Il Segretario Generale Antonio de Lieto: “E’ stato posto in atto un maxi assembramento, come si può rilevare dai tanti video pubblicati tramite social network. Tanti sono i commenti di censura di quanto accaduto: certamente la città non ha fatto una bella figura.

Il LI.SI.PO. si chiede: perché non c’è stato l’intervento delle Forze di Polizia per sciogliere l’assembramento, tra l’altro vietato come da vigente normativa?

Perché si è preferito far consumare questo “scempio” con cori offensivi verso un’altra provincia confinate con la nostra?

Tutti i presenti si sono, forse, chiesti se con quella “bravata” si stava mettendo a rischio tutti da possibili nuovi contagi”.

Il LI.SI.PO. in considerazione del grave episodio verificatosi,
chiede un intervento immediato del Governatore De Luca, al fine di
assicurare alla cittadinanza tutta che tali incresciosi comportamenti non
abbiano più a verificarsi.

Tags

Maria Rosaria Voccia

Giornalista, editore e direttore responsabile di www.sevensalerno.it e di www.7network.it. Storico dell'Arte, sono cittadina del mondo, amo la vita, l'arte, il mare, i gatti... Esperta in giornalismo eco ambientale, tecnico di ingegneria naturalistica, autrice del Format Campania in Fiamme: Criticità & Proposte, mi impegno nelle e per le campagne eco ambientaliste perché desidero un mondo migliore, per noi e per i nostri figli. Sono progettista culturale, ideatrice di Format, organizzatrice e curatrice di eventi.

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più
Close