CronacaMeteoSocietà

Olio del Tuffatore: a Paestum l’iniziativa a chilometro zero

Nasce a Paestum l’Olio del Tuffatore. Imbottigliato in ampolle di terracotta, verrà fatto degustare ai visitatori del Parco archeologico grazie a un’iniziativa di Coldiretti Salerno e Aprol Campania, con il sostegno della BCC di Aquara e il coordinamento logistico del Rotary club Paestum centenario, nell’ambito della campagna di sensibilizzazione sull’utilizzo dell’olio extravergine e delle sue proprietà benefiche.

Questa mattina, centinaia di studenti si sono dati appuntamento all’ombra dei Templi per conoscere tutte le fasi della raccolta e molitura delle olive.

Il frantoio portatile è stato messo a disposizione dell’azienda Regionale Improsta.

L’olio è stato poi imbottigliato in ampolle di terracotta con il simbolo del Tuffatore e donato al Parco.

“Un’iniziativa nata per valorizzare le piante di olivo nell’area archeologica di Paestum – spiega il presidente di Coldiretti Salerno Vito Busillo – ma anche per avvicinare i giovani ad un mondo affascinante e ricco di conoscenza e tradizioni come il mondo dell’olivicoltura e per avvicinare le nuove generazioni all’economia agricola, l’unica a registrare nel Sud Italia una crescita occupazionale, e dunque un potenziale sbocco lavorativo per futuri imprenditori rurali. Ovviamente si tratta anche di una iniziativa molto originale che coniuga benissimo agroalimentare, produzioni tipiche e patrimonio culturale”.

La prima ampolla è stata riempita direttamente dal direttore del Parco Gabriel Zuchtriegel che ha degustato l’olio nuovo in una speciale merenda a km 0 insieme ai tanti studenti degli istituti agrari della provincia.

Redazione

Tags

Maria Rosaria Voccia

Giornalista, editore e direttore responsabile di www.sevensalerno.it e di www.7network.it. Storico dell'Arte, sono cittadina del mondo, amo la vita, l'arte, il mare, i gatti... Esperta in giornalismo eco ambientale, tecnico di ingegneria naturalistica, mi impegno nelle e per le campagne eco ambientaliste perché desidero un mondo migliore, per noi e per i nostri figli. Collaboro con varie testate nazionali. Sono organizzatrice e curatrice di eventi.

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più
Close