CronacaNews

Operazioni di controllo sul territorio su demanio marittimo e stazioni ferroviarie

Napoli e Salerno

622 identificati e 2 indagati nell’ambito dell’operazione “Alto Impatto”

Intensi controlli della Polizia di Stato nelle stazioni ferroviarie della Campania

622 identificati, 2 indagati, 2 persone segnalate per detenzione di sostanza stupefacente e 418 bagagli controllati: questo il bilancio dell’operazione ad “Alto Impatto”, che ha visto impegnati, nella mattinata di ieri, 76 operatori della Polizia Ferroviaria e 6 messi a disposizione dalla Questura di Napoli che hanno operato nella stazione di Napoli Centrale, nella quale si sono concentrate le attività di controllo straordinarie con il supporto anche di unità cinofile e di Unità Operative di Pronto Intervento, specificamente addestrate per la prevenzione di atti di terrorismo o azioni di natura violenta.

Le pattuglie si sono avvalse anche di smartphone di ultima generazione, per il controllo in tempo reale dei documenti, e di metal detector per l’ispezione di bagagli sospetti. Le ispezioni sono state estese anche al deposito bagagli, dove i cani antidroga e antiesplosivo hanno controllati tutti i colli custoditi.

Due stranieri sono stati indagati per rifiuto di indicazioni sulla propria identità e per minaccia e resistenza; 2 gambiani sono stati trovati in possesso di marjuana e segnalati amministrativamente per detenzione, mentre la sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro.

Un ragazzo di sedici anni è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Napoli, per aver svuotato un estintore nella stazione di Teano. Gli agenti del Compartimento di Polizia Ferroviaria per la Campania di Napoli, dopo aver ricevuto una segnalazione da parte di un cittadino relativa ad un giovane che veniva immortalato in un video sui social mentre scaricava il contenuto di un estintore, imbrattando la stazione, hanno acquisito le immagini ed hanno rintracciato rapidamente l’autore della bravata. Dagli accertamenti esperiti dai poliziotti è emerso che lo studente viaggiava a bordo di un treno regionale Cassino – Caserta, insieme ad un amico. Giunti nella stazione di Teano, il giovane si è appropriato di un estintore in dotazione al convoglio e una volta disceso lo ha azionato, mentre il compagno lo filmava, svuotandolo su marciapiedi e binari, per poi abbandonarlo sulla banchina. Un gesto che gli è costato caro, visto che dovrà rispondere di imbrattamento e danneggiamento aggravato, mentre i genitori potrebbero ricevere una richiesta di risarcimento per i danni provocati.

Operazione congiunta della Polizia Municipale e dei Carabinieri contro l’occupazione abusiva di demanio marittimo.

Il Comune di Salerno rende noto: “Nei giorni scorsi personale della Polizia Municipale di Salerno, unitamente a una aliquota del Nucleo Radiomobile dei Carabinieri, a seguito di segnalazione pervenuta al Comando di Polizia Municipale, riguardante l’occupazione abusiva di demanio marittimo con attrezzature balneari, ha effettuato uno specifico sopralluogo presso la spiaggia pubblica situata nei pressi del porticciolo di Pastena.

Giunto sul posto, il personale operante ha constatato l’effettivo posizionamento abusivo di più di trenta ombrelloni che erano già stati collocati in ‘forma stanziale’ sulla spiaggia libera, nelle immediate adiacenze della battigia, benché non vi fossero clienti o fruitori del servizio di noleggio, oltre ad accertare un’ulteriore occupazione a mezzo di una pedana in legno con sovrastante gazebo e, nei suoi pressi, di un box doccia su pedana in legno.

Pertanto al termine delle operazioni di verifica delle strutture e di successiva rilevazione fotografica il personale operante, dopo aver disposto la rimozione ad horas di tutti gli ombrelloni posizionati per consentire il libero uso della spiaggia ai fruitori, ha sequestrato tutte le attrezzature balneari ai sensi degli articoli 54 e 1161 del Codice della Navigazione, con affidamento in custodia giudiziale delle stesse alla persona titolare dell’attività di noleggio, con successivo inoltro degli atti alla locale Procura della Repubblica.

Inoltre, prima ancora di tale intervento, il personale della Polizia Municipale e l’aliquota del Nucleo Radiomobile, avevano provveduto a verificare ulteriori due segnalazioni, una riguardante la spiaggia di Torrione – altezza Parco Giochi e l’altra sulla spiaggia fronte Bar Marconi, riguardanti anch’esse simili problematiche di occupazione abusiva di suolo demaniale da parte di titolari di attività di noleggio di attrezzature balneari che, in tal caso, come accertato e documentato con opportuni rilievi fotografici, hanno dato invece esito negativo”.

Maria Rosaria Voccia

Tags

Maria Rosaria Voccia

Giornalista, editore e direttore responsabile di www.sevensalerno.it e di www.7network.it. Storico dell'Arte, sono cittadina del mondo, amo la vita, l'arte, il mare, i gatti... Esperta in giornalismo eco ambientale, tecnico di ingegneria naturalistica, autrice del Format Campania in Fiamme: Criticità & Proposte, mi impegno nelle e per le campagne eco ambientaliste perché desidero un mondo migliore, per noi e per i nostri figli. Sono progettista culturale, ideatrice di Format, organizzatrice e curatrice di eventi.

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più
Close