CronacaNews

Gal Colline Salernitane vicino ai produttori di castagne per rilancio settore

Il GAL Colline Salernitane è vicino ai produttori di castagne! Per tale finalità ha fortemente voluto il  convegno dal tema “L’importanza della tracciabilità e della certificazione nella filiera del castagno”, a cui hanno partecipato, oltre agli Amministratori locali, i rappresentanti di categoria, i produttori di castagne  provenienti anche dalla vicino Serino.

Tracciabilità, cinipide, certificazione, fondi europei e regionali, sono stati questi i temi affrontati dai relatori: Emiddio de Francisis, funzionario della Regione Campania, Michele Blasi, Dirigente DQA; Giorgio Ciardella, Chief Technical Officer Forzati Tech srl; Davide Della Porta, Presidente Castanicoltori Campani.

Moderatore d’eccezione Italo Santangelo, Agronomo e pubblicista, il quale ha ricordato alla platea che il convegno organizzato dal GAL  Colline Salernitane rientra nei quattro complessivi previsti per rilanciare il settore castanicolo in Campania.

“Vicino ai produttori per far crescere il Territorio”, questo è lo slogan che il Presidente del GAL Colline Salernitane, Antonio Giuliano ha lanciato in aula e spiegando il motivo di questo convegno: “Compito del GAL è stare vicino ai produttori di castagne e non solo, che in questi anni hanno avuto gravi perdite economiche. E l’impegno che prendo è quello di varare al più presto, insieme al CdA due misure che faranno da supporto ai produttori: la 3.1.1. e la 3.1.2″.

Dai presenti in sala è partito l’invito a fare di più per il settore castanicolo, che nei comuni picentini è stato e resterà una risorsa economica di grande valenza. Una iniziativa concreta è arrivata dal Coordinatore del GAL, Eligio Troisi, il quale ha  rimarcato quando sottolineato dal presidente Giuliano e aggiungendo: << La Regione Campania ha rinnovato integralmente il quadro normativo che riguarda la castanicoltura lo ha fatto in un anno di intenso lavoro dopo che da almeno 20 se ne parlava! riconoscendo il castagno quale specie frutticola, ed approvando le linee guida per affrontare in modo concreto e decisivo i problemi e rilanciare il settore che rappresenta un patrimonio economico ed una risorsa ambientale irrinunciabile per la nostra area e per l’intera  Campania.

Per restare sul concreto a giorni saranno pubblicate le  T.I. 3.1.1 e  3.1.2. per sostenere, al 100% a fondo perduto, le spese sostenute dai produttori per l’adesione ai sistemi di certificazione e per sostenere Consorzi di Tutela nella loro attività di far conoscere le caratteristiche del prodotto.

Il Presidente della Comunità montana e Sindaco di Castiglione del Genovesi, Generoso Matteo Bottigliero ha rassicurato i presenti comunicando che a giorni continueranno i  lanci di Torymus per cercare di debellare definitivamente  il cinipide.

La conferma di un Governo  Regionale attivo, concreto e vicino ai produttori, alle istituzioni  ed  alle imprese è quanto si registra nelle fattive parole dal Presidente della Commissione bilancio, Franco Picarone, il quale ha richiamato l’impegno che la Regione Campania ha attuato in questi anni di amministrazione De Luca e ha dichiarato che “ I Picentini hanno prodotti di nicchia, ma l’invito ed il sostengo che garantiamo è quello di  certificarli. Come Regione abbiamo approvato una legge sulla castanicoltura per tutelare il prodotto che sempre più arriva da altri paesi, per sostenere il reddito dei produttori consentendo, al settore castanicolo di accedere agli aiuti del PSR, misure a superfice. Ben vengano iniziative come questa organizzata dal GAL Colline Salernitane, a dimostrazione che nei Picentini abbiamo un punto di riferimento per i Comuni che lo compongono, per le aziende, per i produttori, il GAL sta dimostrando attaccamento all’intero Territorio, con una programmazione capillare e di sostegno a quanti chiedono un supporto tecnico ed un sostegno finanziario”.

Redazione

Tags

Maria Rosaria Voccia

Giornalista, editore e direttore responsabile di www.sevensalerno.it e di www.7network.it. Storico dell'Arte, sono cittadina del mondo, amo la vita, l'arte, il mare, i gatti... Esperta in giornalismo eco ambientale, tecnico di ingegneria naturalistica, mi impegno nelle e per le campagne eco ambientaliste perché desidero un mondo migliore, per noi e per i nostri figli. Collaboro con varie testate nazionali. Sono organizzatrice e curatrice di eventi.

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più