ArteArte in cittàArtistiCulturaMostreNewsScelti da noi

Mostra di Arte Concettuale “Individualismo-Arroganza e Pregiudizi” a Salerno

Il Finissage

“Individualismo” – Arroganza e Pregiudizi, la Mostra di Arte Concettuale tenutasi all’Arco Catalano di Palazzo Pinto a Salerno, dal 7 al 15 maggio 2019, si è conclusa con successo.

I lavori proposti dal Manifesto BRUT hanno interessato il pubblico, variegato, ed hanno innescato curiosità e riflessioni nei più giovani.

Il Tema,“Individualismo- Arroganza e Pregiudizi”, è nato da un’analisi attenta della situazione economica e socio-politica italiana.

Vincenzo Ceccato, Irina Danilova, Rino Telaro, come artisti, esseri umani, informatori, si sono focalizzati sul fenomeno della resa volontaria o inconsapevole di una stragrande maggioranza di persone verso un sistema socio-economico dittatoriale.

locandina Mostra Manifesto BRUT-7Salerno
locandina Mostra Manifesto BRUT-7Salerno

Questo sistema lascia scarsissime vie di fuga e di difesa, costringendoci, nella maggior parte dei casi, ad essere prigionieri inconsapevoli di un sistema perverso, con l’eccezione di coloro che deliberatamente si offrono al mercato in cambio di profitti meramente corporali, di orgoglio e di ambizione personale.

Si esprime, inoltre, la volontà di dialogare con un pubblico ormai assuefatto da parole cacofoniche e senza senso, mettendolo a confronto con un linguaggio diverso, intriso di emozioni, dove immagini ed artefatti inabituali cercano di ridare senso al linguaggio e di rendere chiara l’informazione.

Sostiene Rino Telaro:

“L’individualismo ci ha resi insensibili, incuranti, senza emozioni. Tutto deve ruotare intono a noi, tutto può servire a gratificarci ma non a gratificare, tutto può essere utile per esaltare il nostro Ego. Chiunque ci ostacola va eliminato, deriso, messo alla berlina insomma, non deve avere nessuna possibilità per nuocere il nostro Io, i nostri interessi.

 

Io sono il Dio vivente, io decido cosa sia giusto e cosa non lo è, io sono la verità e come tale la conoscenza, l’amore per me e di me è incontestabile. L’arroganza è propria dell’individualista, lo rende sordo e cieco, ed i pregiudizi lo abitano in continuazione facendogli perdere il contatto con la realtà. Si racchiude nel suo mondo divenendone prigioniero inconsapevole”.

E ancora: “Perché scegliemmo di organizzare una società basata sul principio evoluzionistico della materia anziché quello spirituale nonostante questi siano indivisibili? Oggi, quella spiritualità ci manca e non riuscendo a trovarla nella realtà di tutti i giorni, ci siamo creati un mondo virtuale dove è possibile immaginare di viverla. Purtroppo, non essendo legata al reale, ci fa sentire ancora più soli e miseri.”

Mostra Concettuale Brut Sevensalerno, Palazzo Pinto Salerno -Foto Umberto T. Vocaturo

Mostra Concettuale Brut Sevensalerno, Palazzo Pinto Salerno
Mostra Concettuale Brut Sevensalerno, Palazzo Pinto Salerno -Foto Umberto T. Vocaturo 

Mostra Concettuale Brut Sevensalerno, Palazzo Pinto Salerno
Mostra Concettuale Brut Sevensalerno, Palazzo Pinto Salerno

 

 

 

Curatrice: dr.ssa Maria Rosaria Voccia, Giornalista, Direttore Responsabile del sito di informazione www.sevensalerno.it

Allestimento su progetto dell’Architetto Pasquale Cicalese

Comunicazione e Ufficio Stampa: 7Salerno Media Partner

www.sevensalerno.it , info@sevensalerno.it

 

Tags

Maria Rosaria Voccia

Giornalista, editore e direttore responsabile di www.sevensalerno.it e di www.7network.it. Storico dell'Arte, sono cittadina del mondo, amo la vita, l'arte, il mare, i gatti... Esperta in giornalismo eco ambientale, tecnico di ingegneria naturalistica, mi impegno nelle e per le campagne eco ambientaliste perché desidero un mondo migliore, per noi e per i nostri figli. Collaboro con varie testate nazionali. Sono organizzatrice e curatrice di eventi.

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più