AmbienteCronacaNews

Giornata mondiale dell’acqua

L'iniziativa a Napoli e a Salerno

Il 22 marzo è la giornata mondiale dell’Acqua. Da Napoli, capitale italiana dell’acqua pubblica e gestita senza profitto,con la partecipazione reale dei cittadini, nel rispetto della volontà popolare espressa dai referendum del 2011, si eleva un grido di allarme per quanto sta accadendo all’iter del Disegno di Legge sulla gestione del servizio idrico integrato in Italia, il cui testo, elaborato dal Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua, ancora bloccato all’avvio della sua discussione in Parlamento e già gravato dal peso di più di 240 emendamenti presentati dalle forze politiche presenti in Commissione Ambiente, con il grave pericolo di rallentarne il percorso e di stravolgerne completamente il senso.

Il Comitato acqua pubblica Napoli con il Coordinamento regionale campano per la gestione pubblica dell’acqua indicono una conferenza stampa sul tema, che si terrà il 22 marzo prossimo, alle ore 12.00 in Piazza Municipio, in prossimità della Fontana di Nettuno. La conferenza stampa, a cui parteciperà Padre Alex Zanotelli, sarà preceduta dal saluto istituzionale ai partecipanti del Sindaco Luigi De Magistris.

Salerno

Il Comitato Acqua Pubblica Salerno intende ricordare a tutti il rispetto per questa risorsa vitale per l’uomo e continuare a tenere alta l’attenzione sulle politiche di privatizzazione di tale bene comune, che se prima si riferivano solo alla sua gestione, oggi si dirigono anche verso la risorsa vera e propria con l’accaparramento delle fonti.

In Italia nel 2011 la vittoria referendaria ha espresso la volontà del popolo italiano di tenere l’acqua fuori dal mercato, ed ancor prima era stata depositata in Parlamento una Legge di Iniziativa Popolare per garantire una gestione pubblica del servizio idrico, tutelando la salvaguardia della risorsa e la garanzia del diritto all’acqua a tutti, fino alle prossime generazioni.

Dopo alcuni anni e adeguamenti all’esito referendario, la legge è finalmente in discussione in commissione ambiente e sta per approdare alla Camera, ma ha pochi sostenitori e tanti oppositori. Tocca di nuovo al popolo dell’acqua, quindi, vigilare perché venga approvata, e che venga approvata così com’è. Sono già stati presentati, infatti,  più di 240 emendamenti dai membri della Commissione Ambiente.

Per questo, da oggi, vogliamo ripartire insieme, per seguire l’iter parlamentare della legge, per salvaguardare questo bene prezioso da sprechi e violenze, per imparare ad usarla sempre più sobriamente, per garantirla a tutti senza “lasciare nessuno indietro”.

Seguiteci sulla pagina Facebook “Comitato per l’acqua pubblica Salerno”, scriveteci a comitato.salerno@acquabenecomune.org , visitate il sito del Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua www.acquabenecomune.org e, soprattutto, incontriamoci per agire insieme.

 

Comunicato Stampa Comitato acqua pubblica Napoli, Salerno, e Coordinamento regionale campano per la gestione pubblica dell’acqua

Redazione

Tags

Maria Rosaria Voccia

Giornalista, editore e direttore responsabile di www.sevensalerno.it e di www.7network.it. Storico dell'Arte, sono cittadina del mondo, amo la vita, l'arte, il mare, i gatti... Esperta in giornalismo eco ambientale, tecnico di ingegneria naturalistica, mi impegno nelle e per le campagne eco ambientaliste perché desidero un mondo migliore, per noi e per i nostri figli. Collaboro con varie testate nazionali. Sono organizzatrice e curatrice di eventi.

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più