Officina famigliaRubriche

Parlami, per favore! Comunicare in famiglia

I consigli per migliorare l'armonia

Imparare a comunicare in maniera efficace con i nostri figli non è importante, è fondamentale. E lo è per:

– la normale gestione del rapporto nel quotidiano

– per la sua valenza educativa

– nell’ambito della risoluzione dei conflitti.

Carl Rogers affermava che “l’incapacità dell’uomo di comunicare è il risultato della sua incapacità di ascoltare davvero ciò che gli viene detto”.

Non comunicare è impossibile, per quanto ci sforziamo.

Saper comunicare vuol dire innanzitutto saper ascoltare. Alla base di un ascolto sincero vi è l’attenzione.

Ascoltare vuol dire rispettare e comprendere. Evitiamo di esprimere opinioni che possano offendere o ledere la sensibilità altrui. I figli imparano a comunicare dai genitori. Se i genitori adottano una comunicazione efficace, quindi aperta, i figli impareranno a fare allo stesso modo. In questo senso l’ascolto attivo è fondamentale perché dà ai nostri figli la misura dell’importanza che essi rivestono per i genitori. È importante cominciare a comunicare efficacemente fin da quando i figli sono piccoli

Invitare il figlio ad esprimere i propri pareri ed opinioni.

Se i genitori si confidano anche i figli impareranno a farlo. Ammettere i propri limiti senza imbarazzo

Risulta utile adottare uno stile comunicativo di facile comprensione, che metta a proprio agio e sia rassicurante. Bisogna sforzarsi di essere sintetici. Fare domande aperte ed evitare di scaricare domande a raffica che hanno il brutto effetto di confondere

Tutte le famiglie possono attraversare momenti difficili, conflittuali. In questi casi è fondamentale non accendere il tono della comunicazione, pena, la totale inefficacia della stessa. Da evitare nella maniera più assoluta i toni pesanti e lagnosi. Brontolare, accusare, criticare ed interrompere. Ma soprattutto ridicolizzare comportamenti e situazioni che hanno visto protagonisti i nostri figli. Infine parlarsi efficacemente vuol dire anche farlo con onestà e sincerità. Un genitore che mente non potrà mai rappresentare un modello positivo per i suoi figli né, tantomeno, educativo.

Sonia Sellitto, Pedagogista

Tags

Maria Rosaria Voccia

Giornalista, editore e direttore responsabile di www.sevensalerno.it e di www.7network.it. Storico dell'Arte, sono cittadina del mondo, amo la vita, l'arte, il mare, i gatti... Esperta in giornalismo eco ambientale, tecnico di ingegneria naturalistica, mi impegno nelle e per le campagne eco ambientaliste perché desidero un mondo migliore, per noi e per i nostri figli. Collaboro con varie testate nazionali. Sono organizzatrice e curatrice di eventi.

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più