Cronaca

Salerno: Polizia, comminati Daspo urbani

Continua il contrasto ai fenomeni di maggiore pericolo e turbamento per l’ordine e la sicurezza attraverso l’adozione di provvedimenti, cosiddetti DASPO urbano, previsti dagli artt.9 e 10 del decreto legge 20/02/17 n.14, convertito nella  legge 18/04/17 n.48, recanti disposizioni urgenti in materia di sicurezza delle città. in    tale    ambito,    il    Questore    della    provincia    di Salerno, a seguito di attenta valutazione ed all’esito di una puntuale istruttoria effettuata dal personale della dell’Ufficio Misure di Prevenzione della Divisione Anticrimine, su segnalazione del Comando Polizia Municipale di questo centro cittadino,  ha emesso: n.3   provvedimenti    di   divieto   di   accesso   ad   aree urbane nel comune di Salerno per mesi sei nei confronti    di tre parcheggiatori abusivi operanti nell’area antistante  lo stadio Arechi. Sempre   nel   quadro   dell’attività    di   contrasto    e prevenzione alle illegalità in genere, sono stati adottati, avvalendosi degli strumenti previsti dal nuovo codice antimafia, n.3 provvedimenti  di divieto di ritorno  nel comune di Angri nei confronti di pregiudicati del napoletano, resisi responsabili di furti seriali di Ape Car nel salernitano; n.2 provvedimenti  di avviso orale nei confronti di un individuo pregiudicato, responsabile di spaccio di sostanze stupefacenti e nei confronti di una donna , anche questa pregiudicata, individuata responsabile di furto all’interno della chiesa di “San Valeriano” del comune di Agropoli.

Redazione

Tags

Maria Rosaria Voccia

Giornalista, editore e direttore responsabile di www.sevensalerno.it e di www.7network.it. Storico dell'Arte, sono cittadina del mondo, amo la vita, l'arte, il mare, i gatti... Esperta in giornalismo eco ambientale, tecnico di ingegneria naturalistica, mi impegno nelle e per le campagne eco ambientaliste perché desidero un mondo migliore, per noi e per i nostri figli. Collaboro con varie testate nazionali. Sono organizzatrice e curatrice di eventi.

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più