CronacaNewsPolitica

Elezioni Europee: Milano, presentazione del Movimento Disabili Articolo 14

Presentazione Lista Civica di candidati Disabili e Normodotati

Venerdi 8 Febbraio 2019 ore 17.30 presso la sede UIL in via Campanini, 7 in Milano si terrà la conferenza stampa di presentazione del Movimento Disabili Articolo 14 alle prossime Elezioni Europee con una lista civica aperta a candidati disabili e normodotati da ogni Regione italiana.

Sarà presente e darà il suo supporto e contributo anche il Gruppo di Impegno Giovani .

I candidati saranno per il 70 % diversamente abili e per il 30% normodotati della società civile in particolare giovani, disoccupati e professionisti.

Coloro che vogliono candidarsi si possono iscrivere gratuitamente al sito del Movimento Disabili Articolo 14 .

Tutta la campagna elettorale sarà a Costo Zero , finanziata da donazioni libere da tutti coloro che vorranno sostenerci e sarà lanciata anche una campagna di raccolta donazioni a sostegno della lista civica.

Il Movimento vuole portare i disabili italiani in tutte le istituzioni europee ed italiane, partendo dal Parlamento Europeo , e poi in seguito alle prossime elezioni politiche alla Camera e al Senato.

Programma Elettorale

Il Movimento si propone di raggiungere , in due anni, i seguenti obiettivi :           

  1. Modificare la legge n.68/99 al Parlamento Europeo prima e al Parlamento Italiano dopo eliminando le sanzioni e introducendo l’obbligo dell’Articolo 14 estendendolo anche agli Enti Pubblici oggi esclusi .
  2. Creare con la modifica della legge n.68/99 e l’obbligo dell’ Articolo 14 , in due anni , circa 1 Milione di posti di lavoro per disabili e normodotati a COSTO ZERO per le istituzioni e per i contribuenti italiani .
  3. Promuovere in Italia tutte le azioni mirate che aiuteranno i disabili , giovani e gli over 50 ad inserirsi nel mondo del lavoro ed avere nuove opportunità concrete .

Il Movimento Disabili Articolo 14 rappresenta una speranza e una prospettiva concreta di inserimento lavorativo per tutti i disabili italiani , per le loro famiglie e per tutte le Associazioni di disabili .

Le aziende e gli Enti Pubblici sopra i 15 dipendenti sono obbligati dalla legge N. 68/99ad assumere disabili.

Nella maggior parte dei casi sia le Aziende che gli Enti pubblici non assolvono alle legge N. 68/99 e non assumono disabili secondo le quote di legge stabiliti , pagando delle sanzioni piuttosto elevate di 153 € al giorno per ogni giorno di mancata assunzione di un disabile.

Da una stima ( non esistono dati ufficiali) quello che oggi le aziende italiane versano in sanzioni è di circa 15 Miliardi di euro al’anno , e sempre da una stima quello che versano gli Enti Pubblici in sanzioni in Italia è di circa 7 Miliardi di euro all’anno, entrambe cifre approssimate per difetto.

L’ articolo 14 è una soluzioneche permette alle cooperative sociali di assumere i disabili per conto delle aziende e degli Enti pubblici obbligati, la cooperativa contemporaneamente attiva le assunzioni di persone disoccupate , o di dipendenti della cooperativa che svolgeranno servizi presso le Aziende che firmano l’articolo 14.

I vantaggi per chi applica l’Articolo 14 sono enormi e a beneficio di tutti : diversamente abili , normodotati in particolare giovani , cooperative sociali, aziende, enti pubblici.

Per il semplice fatto voler eliminare le sanzioni per tutti, il Movimento Disabili Articolo 14 si aspetta un coinvolgimento e un supporto concreto al progetto da parte dalle Aziende ed Enti Pubblici e dalle associazioni di categoria che li rappresentano.

Maria Rosaria Voccia

Tags

Maria Rosaria Voccia

Giornalista, editore e direttore responsabile di www.sevensalerno.it e di www.7network.it. Storico dell'Arte, sono cittadina del mondo, amo la vita, l'arte, il mare, i gatti... Esperta in giornalismo eco ambientale, tecnico di ingegneria naturalistica, mi impegno nelle e per le campagne eco ambientaliste perché desidero un mondo migliore, per noi e per i nostri figli. Collaboro con varie testate nazionali. Sono organizzatrice e curatrice di eventi.

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più