Sport

Salerno Guiscards, il team volley superato alla Palestra Senatore dalla capolista Molinari Napoli

a

Le partenopee hanno centrato la decima vittoria stagionale. Tescione: «Sono contento nonostante il ko»

Una prestazione convincente, a lunghi tratti alla pari contro la vera corazzata del campionato, non è bastata. Il 2019 del team volley della Polisportiva Salerno Guiscards si apre con la sconfitta casalinga contro la capolista Molinari Napoli, che alla Senatore conquista la decima vittoria in altrettante gare disputate. Le note positive, però, per le salernitane sono davvero tante.

Nello schieramento iniziale coach Tescione presenta la novità Marra in cabina di regia e la partenza delle foxes è convincente. Nel primo set, la Salerno Guiscards gioca alla grande ribattendo colpo su colpo alla capolista. Il punteggio resta in equilibrio, poi, sul 12-14, con un break firmato Rossin, le padrone di casa volano sul 18-15. Sfumata la palla del +4, arriva la rimonta del Molinari che ritrova la parità a quota 18 e poi torna a più due. Sabato firma il 21-22 ma l’allungo decisivo è delle napoletane che chiudono 21-25.

Nel secondo set la Salerno Guiscards parte benissimo mettendo in grande difficoltà la capolista e portandosi avanti di 4 lunghezze, prima sul 6-2 dopo un grande attacco di Izzo e poi sull’11-7 dopo uno strepitoso muro di Losasso. Poi sul 12-10 il Molinari accelera e con gli attacchi di Voluttoso e Scalzone mette a segno un break di cinque punti. Le foxes accusano il colpo e le ospiti vanno a chiudere in scioltezza 17-25.

Nel terzo set, dopo una buona partenza ospite, Lanari e compagne reagiscono e ritrovano il vantaggio, 8-6. Ancora una volta però il Molinari non dà spazio alle avversarie, rimonta e allunga di nuovo. Prima Rossin e poi Lanari riportano le blu-oro sul -2, 12-14, ma è l’ultimo acuto. Con Imbimbo al servizio il Molinari allunga e va a chiudere in assoluta comodità, 15-25.

«Sono contento di quanto hanno fatto vedere le ragazze contro una squadra molto forte – ha dichiarato coach Francesco Tescione al termine della gara –. Abbiamo tenuto testa ad un avversario di indubbio valore. Sono più le cose positive che le cose negative, considerando che dal 20 dicembre scorso abbiamo fatto solo allenamenti».

Tra le protagoniste della sfida la palleggiatrice Maria Luisa Marra, per la prima volta schierata titolare: «E’ stata una gara combattuta, ce la siamo giocata contro un avversario forte e forse avremmo meritato di vincere almeno un set, il primo probabilmente. Adesso guardiamo avanti e pensiamo alla prossima partita. Personalmente mi sono trovata subito bene in questo gruppo e integrarmi è stato facile. La nostra è una squadra che ha le potenzialità per fare grandi cose e per lottare per i piani alti della classifica».

Dopo la sconfitta contro la capolista Molinari, la Salerno Guiscards tornerà in campo domenica prossima in casa della Asd Volley Ball Primavera.

SALERNO GUISCARDS – MOLINARI VOLLEY NAPOLI 0-3

(21-25, 17-25, 15-25)

SALERNO GUISCARDS: Marra 1, D’Auria, Lanari 7, Rossin 9, Carrafiello, Sacco, Izzo 9, Sabato 4, Losasso 9, De Matteo, Sergio, Truono (L), Verdoliva (L2). All. Tescione

MOLINARI: Drozina, Voluttoso, Lanzetta, Imbimbo, Scalzone, Autiero, Cantelli, Bilancia, D’Apice, Schettino, D’Alessio (L), Nigriello (L2). All. Della Volpe

ARBITRO: Fabio Borello di Battipaglia

Comunicato Stampa

Redazione

Tags
Mostra altri

Maria Rosaria Voccia

Giornalista, editore e direttore responsabile di www.sevensalerno.it e di www.7network.it. Storico dell'Arte, sono cittadina del mondo, amo la vita, l'arte, il mare, i gatti... Esperta in giornalismo eco ambientale, tecnico di ingegneria naturalistica, mi impegno nelle e per le campagne eco ambientaliste perché desidero un mondo migliore, per noi e per i nostri figli. Collaboro con varie testate nazionali. Sono organizzatrice e curatrice di eventi.

Articoli correlati

Potrebbe interessarti anche...

Close

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più