OspitalitàTurismo

L’ospitalità a Salerno

Strutture alberghiere
La ricettività alberghiera a Salerno è sicuramente sottodimensionata rispetto alle ambizioni, più volte manifestate, di città turistica europea. Completamente diverso il discorso per la Costiera Amalfitana dove la squisita ospitalità si sposa con uno scenario incantevole ed una più che centenaria tradizione dell’accoglienza. La Costiera Cilentana invece, a parte l’alta concentrazione di strutture alberghiere a Paestum (meta del turismo archeologico, balneare e cerimoniale), a Santa Maria di Castellabate e a Palinuro (mete turistiche di consolidata tradizione), non si è molto sviluppata dal punto di vista alberghiero anche per il regime vincolistico sopraggiunto negli anni ’70 quando la zona, a differenza della Costiera Amalfitana, non era ancora turisticamente sviluppata come si avvia ad essere ora. Le strutture alberghiere esistenti, tranne rare eccezioni, sono piuttosto datate ed alcune addirittura in stato di abbandono in attesa di investitori coraggiosi. In ogni caso l’offerta di ospitalità nel territorio salernitano è molto variegata: si va dagli alberghi a tre stelle, di tipo economico e senza pretese, agli hotel super lusso a cinque stelle con piscina panoramica a sfioro con affaccio sulla Divina Costiera, vere e proprie spa dotate di tutti i comfort, dove il costo di una stanza può superare abbondantemente i mille euro a notte, ma parliamo di qualcosa di molto simile al Paradiso…


Bed&breakfast

Questa tipologia ricettiva si è sviluppata negli ultimi anni grazie anche alla semplificazione normativa che ha permesso a molti proprietari di appartamenti sfitti, o sovradimensionati rispetto alle proprie esigenze abitative, di trasformarsi in imprenditori turistici. La localizzazione dei bed&breakfast nel cuore dei centri storici, nei borghi o in prossimità di grandi attrattori turistici o delle spiagge della Costiera Amalfitana o della Costiera Cilentana, unita ad una notevole convenienza rispetto alla sistemazione alberghiera, ha decretato la fortuna di questa tipologia ricettiva che rappresenta la scelta ideale per soggiorni di breve durata, dal week end alla settimana, in occasione di eventi o semplicemente per il desiderio di vivere con maggiore partecipazione il rapporto con i luoghi e le persone che ci ospitano. I bed&breakfast sono diffusi in modo capillare su tutto il territorio e sono in continua crescita.

Altre strutture ricettive
L’offerta di sistemazione al di fuori dei circuiti alberghieri e dei bed&breakfast va dall’ostello di Salerno posizionato nel cuore del centro storico, alle case vacanza di Maiori, Minori, Ravello e Positano in Costiera Amalfitana e San Marco di Castellabate in Costiera Cilentana; dai residence di Maiori, Amalfi, Vettica e Villammare ai villaggi turistici di Paestum, Ascea Marina, Pisciotta, Palinuro e Marina di Camerota; dalle country house o aziende di turismo rurale di Capaccio e Montecorice agli agriturismi di Furore e Positano in Costiera Amalfitana e di Paestum, Acciaroli, Agropoli ed Ascea in Costiera Cilentana; ed infine i campeggi che rappresentano una componente importante dell’offerta turistica e sorgono numerosi lungo la fascia costiera a sud del capoluogo o nelle immediate vicinanze dei grandi attrattori turistici.

Tags

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più