NewsRegione CampaniaTurismo

Salerno: gli albergatori contestano il Piano Vaccini Nazionale

Un gruppo di albergatori di Salerno contesta il Piano Vaccinale Nazionale e richiede l’urgente intervento del Presidente della Regione Campania per salvare la stagione turistica e decine di migliaia di posti di lavoro.

In una nota indirizzata al Presidente della Regione Campania e, per conoscenza, all’Assessore Regionale al Turismo e al Sindaco di Salerno, i gestori di strutture alberghiere che hanno sede nel comune di Salerno, e precisamente Hotel Bruman Salerno, Albergo Fiorenza, Grand Hotel Salerno, Lloyd’s Baia Hotel, Mediterranea Hotel & Convention Center, Hotel Plaza, Hotel Centro Congressi Polo Nautico, esprimono profonda insoddisfazione per le anticipazioni del terzo aggiornamento del Piano Nazionale Vaccinale, che sembrano non tenere in alcuna considerazione le esigenze di ripartenza economica del Paese.

Si appellano, pertanto, alla Regione Campania chiedendo certezze dei tempi di vaccinazione per i propri lavoratori, che consentano, dopo mesi di inattività, di evitare il fallimento della prossima stagione estiva, che rappresenta l’unica ed irripetibile occasione di ripartenza del settore ricettivo.

Gli albergatori evidenziano “la condizione di grave disagio in cui, da mesi, versa l’intero comparto turistico. E’ ben chiaro- continuano. che a distanza di un oltre un anno dalla dichiarazione dello stato di emergenza, sia proprio il turismo il settore più colpito economicamente dallo scoppio della pandemia e, al suo interno, il segmento alberghiero sia quello più danneggiato, con migliaia di strutture sostanzialmente inattive e decine di migliaia di lavoratori posti in trattamento di integrazione salariale.

Nell’attuale scenario globale, è facilmente prevedibile che la competizione turistica dell’Estate 2021 avvenga tra aree Covid-free e aree a basso rischio di contagio, mentre saranno tagliati fuori da ogni flusso i Territori che non saranno e non verranno per tempo percepiti quali detentori di tali peculiarità.

salerno-risanamento-spiagge-comunali

Consci di tale condizione, esprimiamo profonda insoddisfazione per le anticipazioni del terzo aggiornamento del Piano Nazionale Vaccinale, che sembrano non tenere in alcuna considerazione le esigenze di ripartenza economica del Paese.

Le chiediamo, quindi, accoratamente, anche in ragione della particolare efficienza dimostrata dalla Regione Campania allorquando sono stati resi disponibili adeguati stock di fiale,  di volere programmare ed annunciare, fin d’ora, in deroga al Piano Nazionale o favorendone una sua urgente modifica, la vaccinazione di tutti gli addetti delle strutture ricettive campane in tempo utile per consentire ai turisti di prenotare con serenità la propria vacanza in Campania e, successivamente, di accedere in sicurezza nella nostra regione.

Non chiediamo, quindi, una priorità per noi, ma condizioni di certezza per le nostre aziende e per i nostri lavoratori”.

Maria Rosaria Voccia

Maria Rosaria Voccia

Giornalista, editore e direttore responsabile di www.sevensalerno.it e di www.7network.it. Storico dell'Arte, sono cittadina del mondo, amo la vita, l'arte, il mare, i gatti... Esperta in giornalismo eco ambientale, tecnico di ingegneria naturalistica, autrice del Format Campania in Fiamme: Criticità & Proposte, mi impegno nelle e per le campagne eco ambientaliste perché desidero un mondo migliore, per noi e per i nostri figli. Sono progettista culturale, ideatrice di Format, organizzatrice e curatrice di eventi.

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più