CronacaMaria Rosaria VocciaNews

Scuola: in Campania, la protesta delle famiglie che vogliono la DAD anche per i più piccoli

Il flashmob virtuale

Con l’hashtag #24novembrescuolechiuseincampania, è partito un flashmob virtuale per esternare la volontà di scuole chiuse in presenza al Governatore De Luca.

Alle mamme e ai docenti che nei giorni scorsi hanno scritto al ministro Azzolina per riavere i propri figli in presenza alla scuola dell’infanzia e alle elementari, a cui è seguita l’ipotesi regionale di possibile riapertura a partire dal prossimo 24 novembre, si contrappone la richiesta di un nutrito gruppo di famiglie e docenti che chiedono a De Luca di continuare con la didattica a distanza anche per i più piccoli.

 

Tramite un gruppo aperto sul canale social facebook, “Tuteliamo i nostri figli, scuole chiuse in Campania”, che in poco tempo ha superato le 8.500 iscrizioni, ieri alle ore 18, è partita la richiesta con l’hashtag #24novembrescuolechiuseincampania.

Diversi comuni del salernitano hanno gia confermato la continuazione della didattica  a distanza, tra cui Baronissi e Mercato San Severino.

Maria Rosaria Voccia

Maria Rosaria Voccia

Giornalista, editore e direttore responsabile di www.sevensalerno.it e di www.7network.it. Storico dell'Arte, sono cittadina del mondo, amo la vita, l'arte, il mare, i gatti... Esperta in giornalismo eco ambientale, tecnico di ingegneria naturalistica, autrice del Format Campania in Fiamme: Criticità & Proposte, mi impegno nelle e per le campagne eco ambientaliste perché desidero un mondo migliore, per noi e per i nostri figli. Sono progettista culturale, ideatrice di Format, organizzatrice e curatrice di eventi.

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più