CronacaNews

Emergenza Incendi in Campania

Un incendio di vaste dimensioni è divampato nelle scorse ore, 30 agosto,  tra i Comuni di Agerola (Napoli), Positano (Salerno) e Praiano (Salerno), rendendo necessaria anche la chiusura di un tratto della strada statale 163 Amalfitana.

Le fiamme sono divampate intorno alle 16 di ieri dal versante di Praiano e hanno raggiunto anche il “sentiero degli Dei”. Il famoso percorso escursionistico che attraversa i Monti Lattari è stata chiusa per consentire gli interventi di manutenzione ed il transito resterà interdetto sino a nuove disposizioni. Le operazioni di spegnimento dell’incendio – che ha distrutto diversi ettari di vegetazione – sono andate avanti per tutta la notte e sono terminate soltanto nel pomeriggio di oggi. Circa 20 ettari di vegetazione sono andati distrutti.

Impegnati, oltre ai Vigili del Fuoco, personali della Protezione civile regionale e della Comunità dei Monti Lattari, con due elicotteri e due Canadair.

Al momento la strada statale 163 Amalfitana è chiusa al traffico, in entrambe le direzioni, dal chilometro 18,300 al chilometro 18,600 nel territorio comunale di Praiano. Il provvedimento si è reso necessario in quanto l’incendio ha provocato la caduta di massi e detriti lungo la carreggiata. Per la circolazione proveniente da Vietri sul Mare la deviazione è sulla A3 “Napoli-Salerno”; per il traffico proveniente da Maiori la deviazione è al valico di Chiunzi, mentre per i mezzi provenienti da Amalfi il traffico viene deviato per Agerola.

Sono 236 gli incendi boschivi scoppiati dall’inizio dell’anno in Campania, un dato in linea con quello dello scorso anno. Oltre 653 ettari di superficie forestale in cenere: una riduzione rispetto allo stesso periodo del 2019.

Dodici le persone denunciate dai Carabinieri Forestali della Regione Campania, in prima linea nel contrasto ai reati ambientali: oltre 21mila euro l’importo delle sanzioni comminate per le violazioni ai divieti di accensione di fuochi nelle aree verdi nel corso degli oltre 1100 controlli disposti. Controlli intensificati anche oggi, per assicurare un Ferragosto sicuro ai cittadini.

Grazie alla collaborazione con la Regione Campania, la Specialità Forestale dell’Arma dei Carabinieri è stata in grado di rinforzare i servizi di vigilanza e monitoraggio del territorio e nelle aree forestali e rurali più vulnerabili dove sono più frequenti gli incendi.

Forte l’attenzione al territorio dei rilievi di Sarno e della costiera cilentana e quelle del Parco Nazionale del Cilento nelle cui aree sono stati impiegati militari provenienti da altre regioni d’Italia e due elicotteri per ospitare a bordo esperti repertatori ed investigatori da trasportare velocemente nelle zone bersagliate dalle fiamme.

La Regione Campania, attraverso l’attuazione del regolamento forestale recentemente approvato, ha introdotto specifiche sanzioni per le violazioni agli obblighi da parte di proprietari di terreni e frontisti, di manutenere le scarpate e i cigli stradali. Ha imposto la creazione di fasce di protezione sgombre da vegetazione in prossimità di insediamenti produttivi, delle abitazioni e dei villaggi turistici e nelle aree adibite ad attività ricreative.

Comunicato Stampa

Redazione

Leggi tutto...

Maria Rosaria Voccia

Giornalista, editore e direttore responsabile di www.sevensalerno.it e di www.7network.it. Storico dell'Arte, sono cittadina del mondo, amo la vita, l'arte, il mare, i gatti... Esperta in giornalismo eco ambientale, tecnico di ingegneria naturalistica, autrice del Format Campania in Fiamme: Criticità & Proposte, mi impegno nelle e per le campagne eco ambientaliste perché desidero un mondo migliore, per noi e per i nostri figli. Sono progettista culturale, ideatrice di Format, organizzatrice e curatrice di eventi.

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più