AmbienteCronacaNewsPolitica

Il Sindaco di Salerno fa un sopralluogo ai capannoni delle Cotoniere con il Sindaco di Pellezzano

Sospettato un rischio ambientale per sversamento liquami

Il Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, con l’Assessore Caramanno e il Sindaco di Pellezzano Francesco Morra, hanno fatto un sopralluogo nell’area dei capannoni industriali delle ex Cotoniere a Salerno, quartiere Fratte.

Allertati dai residenti per uno sospetto versamento di liquami maleodoranti, insieme agli uomini della Protezione Civile, dei Carabinieri e dei Vigili Urbani, hanno ispezionato l’intera zona. Il reale rischio era che i liquami potessero confluire nel fiume Irno, che passa anche alle spalle del Centro Commerciale che insiste in quel perimetro.

Dalla Pagina Facebook del Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli:” Nella tarda serata di ieri, insieme al Sindaco di Pellezzano Francesco Morra e al nostro Assessore all’Ambiente Angelo Caramanno, mi sono recato nei pressi dei capannoni delle ex Cotoniere, dove si era verificato uno sversamento di liquami tossici sul suolo. Si è temuto che tali liquidi potessero finire nel fiume Irno, circostanza che è ancora in corso di verifica ma che al momento sembrerebbe fortunatamente scongiurata.

Con l’aiuto dei nostri uomini della Protezione Civile, dei vigili urbani di Salerno e Pellezzano e di un nucleo speciale dei Carabinieri, abbiamo fatto una serie di verifiche ad occhio e la situazione si manifestava preoccupante, anche a causa di un fetore insopportabile. Abbiamo immediatamente avvertito il magistrato di turno e richiesto l’intervento dell’Arpac che, insieme ad una squadra speciale dei Vigili del Fuoco da Napoli, ha avviato le verifiche e ora sta campionando le risultanze dei prelievi. Nel corso della notte è stata disposta la copertura dei liquami con materiale inerte per evitare che sostanze volatili potessero ulteriormente ammorbare l’aria e potesse esserci dilavamento delle sostanze.

Siamo tornati sul posto questa mattina e la situazione sembrerebbe normalizzata. Aspettiamo in ogni caso che le indagini di autorità giudiziaria, Arpac e vigili del fuoco ci mettano in condizioni di assumere determinazioni successive. Siamo di fatto nel Comune di Pellezzano, ma il problema riguarda ovviamente anche Salerno. Abbiamo fatto e continueremo a fare un’azione congiunta e siamo in attesa di una relazione formale e compiuta. Credo che non ci siano pericoli e che la situazione sia sotto controllo, il che non esime dall’esperire quanto prima tutte le verifiche: dobbiamo essere certi matematicamente che quanto è avvenuto non sia di pregiudizio alla pubblica incolumità e alla salute dei cittadini”.

Maria Rosaria Voccia

Fonte foto: Facebook

 

Tags

Maria Rosaria Voccia

Giornalista, editore e direttore responsabile di www.sevensalerno.it e di www.7network.it. Storico dell'Arte, sono cittadina del mondo, amo la vita, l'arte, il mare, i gatti... Esperta in giornalismo eco ambientale, tecnico di ingegneria naturalistica, autrice del Format Campania in Fiamme: Criticità & Proposte, mi impegno nelle e per le campagne eco ambientaliste perché desidero un mondo migliore, per noi e per i nostri figli. Sono progettista culturale, ideatrice di Format, organizzatrice e curatrice di eventi.

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più
Close