CronacaPolitica

Salerno, Zone periferiche sempre più sole

Il Meetup Beppe Grillo Salerno sulla sicurezza

La creazione del gruppo whatsapp ”Cappelle Sicura”, con il quale si intenderebbe creare una sorta di ronde di quartiere è il sintomo della cattiva gestione dell’amministrazione cittadina, che col tempo ha sempre più lasciato soli i residenti delle zone collinari.
Si è arrivati alla proposta “farsa” della creazione di una ronda , uno dei promotori della quale è il marito di una consigliere comunale. Da una parte si crea il problema e da un’altra si finge di trovare una soluzione per risolvere il problema stesso.
Proprio sabato scorso il nostro gruppo, ha presentato in conferenza stampa, alla presenza del Sottosegretario alla Difesa Angelo Tofalo, il punto riguardante la sicurezza cittadina, parte del nostro programma elettorale Salerno 2021. Riteniamo fondamentale, fra le varie misure pensate per garantire la tranquillità ai cittadini in particolare a quelli che vivono in zone isolate e poco servite,  intensificare il passaggio e i controlli da parte delle forze dell’ordine.
È inaccettabile che gruppi di cittadini debbano unirsi per svolgere attività di controllo e di tutela della sicurezza quando questi sono compiti che spettano alla Amministrazione. Si tratta dell’ennesima prova della inadeguatezza della classe politica che ci rappresenta nella sede comunale.

Comunicato Stampa Meetup amici di Beppe Grillo Salerno

Tags

Maria Rosaria Voccia

Giornalista, editore e direttore responsabile di www.sevensalerno.it e di www.7network.it. Storico dell'Arte, sono cittadina del mondo, amo la vita, l'arte, il mare, i gatti... Esperta in giornalismo eco ambientale, tecnico di ingegneria naturalistica, mi impegno nelle e per le campagne eco ambientaliste perché desidero un mondo migliore, per noi e per i nostri figli. Collaboro con varie testate nazionali. Sono organizzatrice e curatrice di eventi.

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più