CronacaNews

Salerno, cosa ci resta?: La rassegna sulle criticità cittadine

Gli incontri di febbraio nella Sala Bilotti dell’Archivio di Stato

Riparte Salerno cosa ci resta?, la rassegna di incontri promossa da Italia Nostra, Figli delle Chiancarelle, Forum Cultura, con tre eventi di rilievo nel mese di febbraio all’Archivio di Stato. Si comincia giovedì 14 alle ore 17.00 con un incontro dal tema suggestivo con il professore emerito Aldo Masullo che parlerà di L’Intimità, accompagnato dal professore Pino Cantillo. “E’ un tema intrigante, forte, inquietante – ha dichiarato il filosofo – la ricerca di un dialogo interiore con la propria coscienza, la relazione tra sé e il mondo”. Dopo l’incontro dedicato alla Cultura e all’Identità dello scorso gennaio che ha aperto l’iniziativa, quello con Masullo rappresenta il secondo capitolo di questo percorso di riflessione sulla città e su un territorio per riaprire pagine di discussione sulla società, la politica, l’ambiente. Proprio all’ambiente è dedicato il secondo incontro del 18 febbraio alle ore 16.00 “Il paesaggio violato”, con la partecipazione dello storico dell’arte Tomaso Montanari e con l’architetto Alessandro Visalli, la geografa Giorgia Iovino, l’architetto Fausto Martino e Lorenzo Forte di Salute e Vita, conduce l’evento Raffaella Di Leo presidente di Italia Nostra Salerno. Tema caldo quello dell’Ambiente e del Paesaggio in una città segnata da un notevole intervento urbanistico, attraversata da battaglie ambientaliste, dall’emblematica questione del Crescent sul Lungomare, al PUC e alle sue varianti, di cui si sta discutendo anche in questi giorni, al consumo di suolo con plurimi interventi edilizi e un confronto mancato sul futuro della città e dei suoi abitanti. Si prosegue quindi il 28 febbraio alle ore 16.00 con l’incontro sul Porto e il Mare, un intero pomeriggio di dibattito al quale parteciperanno storici, studiosi delle acque, esperti delle difese costiere, con una prima sessione con l’economista Biagio Di Salvia, l’ingegnere Vincenzo Naddeo dell’Università di Salerno, il geologo Alessio Valente; e una seconda parte dedicata agli aspetti della erosione costiera e della difesa del litorale con Enzo Pranzini, docente di Dinamica  e difesa dei litorali all’Università di Firenze; il geologo Alberto Alfinito, Dario Pezzini che ha curato manuali sulla sicurezza delle spiagge per la Società Nazionale di Salvamento di Genova, il responsabile regionale di Legambiente Giancarlo Chiavazzo, e Alfonso Amoroso del Sindacato Balneatori, conduce l’incontro l’ambientalista Federico Marra. Sul porto e sulla fascia costiera, a cui sono invitati a partecipare, rappresentanti dell’Autorità portuale e i sindaci della fascia costiera, verranno sviscerati con ampia discussione i diversi aspetti ambientali, economici, di tutela. Gli incontri si terranno tutti nella Sala Bilotti dell’Archivio di Stato; gli appuntamenti del 18 e del 28 febbraio, sono anticipati alle ore 16.00.

Maria Rosaria Voccia

 

 

Tags

Maria Rosaria Voccia

Giornalista, editore e direttore responsabile di www.sevensalerno.it e di www.7network.it. Storico dell'Arte, sono cittadina del mondo, amo la vita, l'arte, il mare, i gatti... Esperta in giornalismo eco ambientale, tecnico di ingegneria naturalistica, mi impegno nelle e per le campagne eco ambientaliste perché desidero un mondo migliore, per noi e per i nostri figli. Collaboro con varie testate nazionali. Sono organizzatrice e curatrice di eventi.

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più