CronacaNews

Salerno: il 4 febbraio 2003 si arenava la nave Yasmina

Il ricordo è ancora vivido

Il 4 Febbraio del 2003, sul litorale di Salerno, in corrispondenza del Quartiere Torrione, si arenava la nave mercantile Yasmina, battente bandiera caraibica, catturando l’attenzione di migliaia di persone che immortalarono l’evento con telefonini e macchine fotografiche..

Sembra ieri, ma in realtà sono trascorsi 16 anni, la sottoscritta aveva appena saputo di aspettare una bambina, e ricorda con emozione la vista di quella grande nave adagiata come un pachiderma sulla spiaggia. Sembrava un gigante dormiente.

La violenza del nubifragio impedì al comandante di vararla in Porto, e la Yasmina si incagliò nei fondali sabbiosi del litorale.
Si profilava un disastro ecologico, in quanto il carico consisteva in ben oltre 200 tonnellate di petrolio.

Ci vollero sette mesi per disincagliare la Yasmina, furono impiegati esperti sommozzatori della Marina e della Polizia nonchè dei Carabinieri, che portarono a termine l operazione il 24 luglio.

Sequestrata dalla Capitaneria di Porto, e trasportata nel Porto Commerciale di Salerno, la nave caraibica Yasmina salpò da Salerno il 15 settembre 2003.

Pensai di dare Yasmina come secondo nome a mia figlia che sarebbe nata dopo due mesi, ma svelta cambiai idea, preferendone solo uno, quello che avevo deciso già per lei: Martina.

Il fotoreporter Guglielmo Gambardella, che all’epoca dei fatti non conoscevo ancora, ha prodotto un notevole reportage fotografico, che è una ricostruzione storica, indipendente dallo spazio, in grado di suscitare emozioni.

Maria Rosaria Voccia

Fotoreporter Guglielmo Gambardella per Sevensalerno

    

Tags

Maria Rosaria Voccia

Giornalista, editore e direttore responsabile di www.sevensalerno.it e di www.7network.it. Storico dell'Arte, sono cittadina del mondo, amo la vita, l'arte, il mare, i gatti... Esperta in giornalismo eco ambientale, tecnico di ingegneria naturalistica, mi impegno nelle e per le campagne eco ambientaliste perché desidero un mondo migliore, per noi e per i nostri figli. Collaboro con varie testate nazionali. Sono organizzatrice e curatrice di eventi.

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più