CronacaNews

Salerno: intensificati i controlli di sicurezza della Polizia nel fine settimana

Nocera Inferiore (SA): esercitava attività di pascolo in zona protetta, denunciato pregiudicato dalla Polizia di Stato

Nell’ultimo fine settimana sono proseguiti i mirati servizi predisposti dal Questore della provincia di Salerno, per garantire un capillare controllo del territorio cittadino, per la prevenzione e la salvaguardia della sicurezza dell’ordine pubblico e per contrastare ogni forma di illegalità, soprattutto in relazione all’esodo estivo per l’approssimarsi del Ferragosto, con la chiusura di gran parte degli esercizi commerciali e la partenza di numerosi residenti per le località di vacanze, che vede le private abitazioni e i locali commerciali maggiormente esposti ad eventuali azioni predatorie. Sono state controllate complessivamente 160 persone e 83 veicoli, contestate 12 infrazioni al Codice della Strada, garantiti 34 interventi per richieste pervenute al numero unico d’emergenza.

In particolare, nel pomeriggio del 11 c.m., personale della sezione Volanti della Questura, procedeva al controllo di un’autovettura ferma nei pressi di un obiettivo sensibile quale l’ingresso del porto commerciale. Al termine degli accertamenti sequestrava 2,25 grammi di marijuana al conducente della vettura, un giovane di nazionalità ucraina, a cui veniva contestato l’illecito amministrativo punito dall’art.75 del DPR 309/90, con conseguente segnalazione alla locale Prefettura e ritiro della patente di guida.

Nella notte del 12 c.m., personale delle Volanti nei corso dei controlli nelle zone collinari della città, comprese tra Sala Abbagnano e quelle più periferiche di Matierno Giovi e Ogliara, deferiva in stato di libertà A.M., pregiudicato salernitano di anni 26, Questi, alla guida di un motociclo di sua proprietà, in viale degli Etruschi, non si fermava all’alt imposto dagli agenti dandosi alla fuga, nel corso della quale si disfaceva di un coltello. Inseguito, il fuggitivo veniva raggiunto dopo aver percorso alcune centinaia di metri e definitivamente bloccato. Gli agenti, dopo una perlustrazione del tratto di fuga recuperavano anche il coltello che ponevano in sequestro. Il giovane condotto preso gli uffici della Questura per gli accertamenti a suo carico, veniva deferito all’Autorità Giudiziaria per i reati di Minaccia e Resistenza a P.U. e possesso ingiustificato di oggetto atto ad offendere.

Nocera Inferiore (SA): esercitava attività di pascolo in zona protetta, denunciato pregiudicato dalla Polizia di Stato

Nell’ambito delle attività di controllo del territorio disposte dal Questore di Salerno al fine di contrastare e prevenire l’illegalità diffusa e lo sversamento abusivo di rifiuti, personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Nocera Inferiore in data 10 agosto ha proceduto al controllo di una cava dismessa denominata “ Cava S.Marina”  sita in Nocera Inferiore via Fiano s.n.c., zona sottoposta a vincolo idrogeologico per la presenza della sorgente “S.Marina” ove erano state segnalate attività sospette riconducibili a sversamenti di natura imprecisata oltre alla presenza di animali da pascolo in particolare ovini e caprini in un’area dove vige il divieto assoluto di pascolo. All’interno dell’area demaniale gli operanti hanno riscontrato la presenza di un gregge composto da circa 230 animali in prevalenza ovini che pascolavano liberamente e, inoltre, hanno rilevato la presenza di manufatti in cemento ove erano stati ricavati nr. 6 -7 grandi box per il ricovero degli animali, mangiatoie ed abbeveratoi alimentati da una condotta d’acqua. All’esterno della Cava gli operatori hanno rinvenuto una piccola discarica abusiva di rifiuti di varia natura, riconducibili a scarti di attività artigianali (pneumatici, vernici, scarti di officine meccaniche e carrozzerie). Successive verifiche hanno permesso di accertare che l’attività di allevamento ovini era già sottoposta a sequestro e ad  amministrazione e custodia giudiziaria in virtù di un provvedimento del Tribunale del Riesame di Salerno Sez. Misure di Prevenzione. Il proprietario degli animali, un pluripregiudicato originario di Sarno, è stato deferito in stato di libertà alla locale Autorità Giudiziaria per il reato di invasione di terreno di proprietà demaniale. In merito alla presenza di rifiuti nella zona sono in corso accertamenti al fine di identificare gli autori degli sversamenti ed stata interessata L’ARPAC e la Regione Campania per gli interventi di competenza a tutela della falda acquifera sottostante la cava.

Redazione

Tags

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più