CronacaNewsPoliticaPrimo PianoRegione Campania

Capri: De Luca al meeting di Confindustria dice la sua sugli eletti di Camera e Senato, scoppia la polemica

La bordata ai media

15 ottobre 2022

Capri-  E’ un fiume in piena, come sempre, il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca, al meeting di Giovani Imprenditori di Confindustria, a Capri.

“Sono tra quelli che non hanno ancora smaltito l’emozione, sono commosso per le due scelte fatte: Ignazio ‘Benito’ La Russa e quell’altro. Ora è la seconda carica dello Stato: mi auguro che vada vestito un po’ meglio, senza la camicia e la panza di fuori, per motivi estetici”.

” Le elezioni di La Russa e Fontana sono state non scelte di innovazione politica ma di politica politicante, come fu per Scilipoti. La Russa e Fontana non mi sembrano scelte di innovazione politica, Fontana perfino pericoloso, un troglodita, rispetto a lui Ferdinando di Borbone era un rivoluzionario”.

Su Giorgia Meloni: ” Una donna preparata e intelligente, in dieci anni ha cambiato alcune posizioni, ma fa parte del gioco politico, bisogna dire pero’ perche’ si è cambiato opinione. Il Governo durerà “.

Su Berlusconi: “È ancora in viaggio di nozze, bisogna essere gentili”.

Sull’autonomia differenziata: ” Da solo il Centro Nord non conta nulla”

Naturalmente, è scoppiata la polemica e l’accusa di body shaming.

La bordata ai media: ” Siete parte della crisi dello spirito pubblico del nostro Paese, alimentando pollai televisivi e demagogia, tranne poche eccezioni”.

Le reazioni

Sono gravissime le dichiarazioni del presidente De Luca, per il quale l’elezione a presidente del Senato di Ignazio La Russa sarebbe avvenuta comprando voti in cambio di incarichi di governo. Quanto detto, peraltro, è ancora più grave alla luce delle inquietanti minacce di cui proprio il presidente del Senato è stato oggetto nella notte» scrive, in un post su Facebook, il senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone, commissario regionale di FdI in Campania. «Piuttosto che esprimere solidarietà e censurare quanto accaduto, De Luca getta fango, mesta nel torbido, lanciando accuse che meriterebbero una denuncia. Proprio lui pontifica su una politica senza moralità, dimenticando che in Campania le “transumanze” e le pressioni sugli amministratori locali sono all’ordine del giorno. Un De Luca che dispensa buoni consigli, ma che fornisce cattivi esempi, dimostrando che per lui valori quali la stima o il rispetto sono sconosciuti, e che un’elezione può essere frutto soltanto del mercimonio e dello scambio di voti. Peraltro da chi consigliava ai propri candidati di offrire fritture di pesce cosa ci si poteva aspettare? L’ennesima conferma del livello infimo di chi guida la Regione Campania e di chi dovrebbe rappresentare i campani”.

Maria Rosaria Voccia

Maria Rosaria Voccia

Giornalista, editore e direttore responsabile di www.sevensalerno.it e di www.7network.it. Storico dell'Arte, sono cittadina del mondo, amo la vita, l'arte, il mare, i gatti... Esperta in giornalismo eco ambientale, tecnico di ingegneria naturalistica, autrice del Format Campania in Fiamme: Criticità & Proposte, mi impegno nelle e per le campagne eco ambientaliste perché desidero un mondo migliore, per noi e per i nostri figli. Sono progettista culturale, ideatrice di Format, organizzatrice e curatrice di eventi.

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più