CulturaIntervisteMaria Rosaria VocciaMostreNewsVideo

Le Madonne di Raffaello al Museo Diocesano di Salerno

In occasione del primo anniversario dell'ordinazione episcopale di Sua Eccellenza Monsignor Andrea Bellandi

Presso la prestigiosa sede del Museo Diocesano ”San Matteo” di Salerno si è inaugurata una mostra dedicata al grande Maestro Urbinate Raffaello Sanzio, intitolata ”Le Madonne di Raffaello”, ideata e coordinata dal Direttore del Museo Diocesano “San Matteo” di Salerno, don Luigi Aversa, .

In occasione del cinquecentenario della morte dell’artista, il Museo espone dodici riproduzioni, su tela, e su legno, delle celebri ”Madonne con Bambino” ad opera di quattro artisti campani: Andrea Aliberti, Antonio Gesualdi, Alessandro Granata, Alfonso Pertini.

L’evento vuole essere anche un omaggio all’Arcivescovo Andrea Bellandi, in occasione del primo anniversario della sua ordinazione episcopale.

La Madonna della Rosa- Raffaello- riproduzione- Museo Diocesano di Salerno
La Madonna della Rosa- Raffaello- riproduzione- Museo Diocesano di Salerno

Direttore, perché la scelta di questi quattro artisti?

“Per la loro grande sensibilità artistica ed umana, la loro peculiarità è l’armonia, caratterizzante la loro riproduzione e l’ interpretazione dei capolavori di Raffaello, dove ogni parte non viene schiacciata dalla totalità, ma si relaziona alle altre parti. Perchè sono campani, e noi tendiamo a valorizzare il nostro territorio. Importante dire che Raffaello dipinse questi capolavori, tra cui ”La Madonna del Cardellino”, dove la figura della Vergine si erge monumentale davanti al paesaggio, dominandolo con grazia ed eleganza, mentre rivolge al Bambino gesti affettuosi in strutture compositive piramidali di grande efficacia. Sono felice di aprire al pubblico questa mostra in occasione del primo anniversario dell’ordinazione episcopale di Sua Eccellenza Monsignor Andrea Bellandi”.

Al centro, a sx, l'Arcivescovo Monsignor Andrea Bellandi, a dx don Luigi Aversa, Direttore del NMuseo Diocesano di Salerno. Ai lati, i quattro artisti
Al centro, a sx, l’Arcivescovo Monsignor Andrea Bellandi, a dx don Luigi Aversa, Direttore del NMuseo Diocesano di Salerno. Ai lati, i quattro artisti

Il Video promozionale della Mostra

Nel corso della mostra i visitatori potranno esprimere la loro preferenza in merito al dipinto più bello, sia visitando il Museo, sia attraverso il profilo Facebook del MudiSa, per poter decretare il vincitore rispettivamente del Premio visitatori e del Premio Social, a cui si aggiungerà il Premio Esperti assegnato da una giuria interna.

La mostra sarà fruibile fino al 6 settembre 2020, dal lunedi alla domenica, escluso il mercoledi, dalle 9 alle 13.

Maria Rosaria Voccia

Tags

Maria Rosaria Voccia

Giornalista, editore e direttore responsabile di www.sevensalerno.it e di www.7network.it. Storico dell'Arte, sono cittadina del mondo, amo la vita, l'arte, il mare, i gatti... Esperta in giornalismo eco ambientale, tecnico di ingegneria naturalistica, autrice del Format Campania in Fiamme: Criticità & Proposte, mi impegno nelle e per le campagne eco ambientaliste perché desidero un mondo migliore, per noi e per i nostri figli. Sono progettista culturale, ideatrice di Format, organizzatrice e curatrice di eventi.

Related Articles

Back to top button

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più
Close