ArteCulturaMostreNewsScuola

Cava dè Tirreni: al MARTE “L’esclusione del diverso. Le leggi razziali ottanta anni dopo”

dal 18 novembre 2018 al 27 gennaio 2019, con gli allievi del Liceo Artistico di Salerno

dal 18 novembre 2018, al 27 gennaio 2019.

L’Associazione Culturale “C’è Cultura su Marte” in collaborazione con Eastwest Rivista di Geopolitica, in convenzione con il Liceo Artistico Statale Sabatini-Menna di Salerno e con il contributo di Marte s.r.l. organizza il workshop dal titolo: “La zattera della Medusa”

Un momento formativo per i ragazzi impegnati nella produzione di un elaborato di importanti dimensioni – circa 250 cm di altezza per 350 cm di larghezza – con la tecnica del collage utilizzando ritagli della rivista Eastwest, che si svolgerà in quattro settimane, dal 19 novembre al 13 dicembre 2018, dal lunedì al giovedì, presso il Marte Mediateca di Cava de’ Tirreni, e che vedrà la sua conclusione nell’ evento del giorno 20 dicembre al Marte Caffè alla presenza del Dott. Giuseppe Scognamiglio, Direttore della rivista.

Facendo seguito ad un‘esperienza che ha già visto protagonisti gli studenti del Sabatini-Menna nel 2016 in occasione della mostra “Pablo Picasso e altri viaggiatori”, tenutasi al Marte, in cui fu riprodotta “Les demoiselles d’Avignon”, quest’anno si sceglie un’opera che ha segnato la sua epoca perché legata ad un fatto di cronaca che colpì l’opinione pubblica francese: la sfortunata storia della brigata Meduse.

Questa volta è la mostra documentaria “A lezione di Razzismo. Scuola e libri durante la persecuzione antisemita” a cura di Pamela Giorgi e Giovanna Lambroni, organizzata con il contributo del Mibac, la Biblioteca Marucelliana e Indire di Firenze che da il LA al workshop.

Alla mostra sarà affiancata una sezione dal titolo “Una storia diversa” dedicata al Museo della Memoria e della Pace di Campagna, luogo in cui in quegli stessi anni furono istituiti due campi di reclusione per ebrei provenienti dal Nord Italia e che hanno visto come protagonisti i cugini Giovanni e Giuseppe Maria Palatucci, rispettivamente funzionario della Polizia a Fiume e Arcivescovo di Campagna; la sezione sarà ulteriormente arricchita da documenti provenienti dall’Archivio di Stato di Salerno.

Comunicato Stampa

Redazione

Tags
Mostra altri

Articoli correlati

Potrebbe interessarti anche...

Close

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più