Feste e sagreItinerariTime OutTurismo

Pagani festeggia la Madonna delle Galline: la tradizione continua

Uno degli eventi più attesi in tutta la Campania

Dal 6 al 9 aprile, come da tradizione Il primo venerdì dopo Pasqua a Pagani, ha luogo uno degli eventi più attesi in tutta la Campania: la Festa della Madonna delle Galline.

Migliaia di persone, provenienti da tutta la regione, affollano le strade del paese in occasione dei festeggiamenti in onore della Madonna del Carmelo, meglio nota come Madonna delle Galline.

Una festa religiosa in cui fede, folklore e tradizione si intrecciano in un unicum denso di emotività e spettacolarità.

Le origini della festa

Secondo alcuni studiosi, già nel VII secolo i contadini di Pagani erano soliti offrire alla Vergine alcune galline in segno di devozione. Ma il nome della manifestazione sembra derivare da un episodio che, secondo la leggenda, sarebbe accaduto nel XVI secolo, vale a dire il ritrovamento di un’icona mariana che era stata sotterrata per sottrarla alla furia devastatrice dei saraceni e che fu ritrovata grazie al “raspare” di alcune galline.

Da allora, complici anche alcuni episodi miracolosi che si sarebbero verificati in seguito al ritrovamento dell’immagine della Madonna, nella prima domenica successiva alla Pasqua l’intera comunità paganese, in segno di devozione, porta in processione la Madonna, offrendo, come ringraziamento per la protezione assicurata, volatili ed in particolare galline.

Il Programma

Quest’anno, la festa religiosa entrerà nel vivo domenica 8 aprile, con l’apertura delle porte del Santuario della Madonna del Carmelo e l’avvio della processione che toccherà tutte le strade e le contrade di Pagani.

Dalla sera di domenica, poi, la fede lascia spazio alla tradizione, con la consueta tammurriata che andrà avanti per tutta la notte fino alle prime luci dell’alba di lunedì, quando il popolo festante andrà a deporre le tammorre utilizzate per i suoni ed i balli ai piedi della Vergine all’interno del Santuario, che sarà poi lasciato intonando un antico canto popolare.

Come ogni festa che si rispetti, anche quella in onore della Madonna delle galline ha i suoi piatti tipici da degustare in strada, in particolare i tagliolini al ragù ed i carciofi alla brace.

A Pagani, anche gli instagramer salernitani per fotografare la Festa della  Madonna della Galline

La community Instagram della provincia, @Igers_Salerno, torna alla scoperta del territorio. Nuovo Instameet in programma domenica 8 aprile a Pagani, per la tradizionale manifestazione in onore di Maria SS. Incoronata del Carmelo, più nota come Madonna delle Galline. Insieme ai membri dell’Associazione culturale paganese “Ambress Am Press”, gli Instagramer contribuiranno al racconto fotografico collettivo della festa sui social network, armati di smartphone e reflex, attraverso gli hashtag #istantaneedallafesta #igers_salerno e #igerscampania.

Appuntamento fissato per le 8.45 in piazza D’Arezzo a Pagani per poi accedere a Palazzo Pinto e vedere dall’alto i primi momenti della celebrazione religiosa, fino a seguire la processione. Una passeggiata fotografica per vivere una festa sentitissima, che emoziona e affascina fedeli e curiosi.

Redazione

Fotoreporter Guglielmo Gambardella per Sevensalerno

Tags
Mostra altri

Articoli correlati

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più