AmbienteCronacaNewsRubricheScuola

Caserta: Sport, Ambiente, Salute e Alimentazione in sicurezza al Liceo Federico Quercia di Marcianise

Giovedi 15 marzo, Percorsi Integrati di educazione alla ricerca nei Licei Sportivi

Giovanni Brancaccio, responsabile scientifico: “Registriamo così il passaggio di testimone da una generazione all’altra”

 

In base ai Protocolli di Intesa tra Miur e Ministero della Salute, nonchè, ancor prima, tra Ufficio Scolastico Regionale della Campania e le Aziende Sanitarie locali e tutti gli operatori della Salute, al Liceo Sportivo Federico Quercia di Marcianise, in occasione del Secondo Convegno Nazionale “La Scuola che Accoglie”, giovedi 15 marzo si tiene l’incontro ” Sport, Ambiente, Salute e Alimentazione in sicurezza”.

I Partner prestigiosi, sono il Polo Scientifico Internazionale Giovan Giacomo Giordano ed il SIRE, Centro formazione Regione Campania.

Per il Polo scientifico Giovan Giacomo Giordano, vengono esposte le best practices messe in atto dalla rete di scuole che, attraverso la realizzazione di progetti in regime di Alternanza Scuola Lavoro (Ricerca), in osservanza al protocollo di intesa firmato dal MIUR Istruzione, con Medeaterranea-Accademia Enogastronomica, si prefiggono l’obiettivo di ridurre le diseguaglianze di salute, aiutando gli studenti e, successivamente, ” le persone ad accedere, capire e trarre beneficio dalle scoperte scientifiche della Salute”.

“Questo obiettivo – spiegano-, si basa sull’evidenza scientifica che una scuola efficiente, alla quale i giovani si sentono di appartenere e che adotti un approccio olistico nella Promozione della Salute, ha un impatto rilevante sulla riduzione delle disuguaglianze della Salute presenti e future. Tutto ciò diventa possibile se, a partire dalla progettazione dei percorsi, vengono coinvolti diversi stakeholders operatori della Salute, in accordo alla visione nazionale e sovranazionale de “La Salute in tutte le politiche” contenuta in una nota congiunta MIUR e Ministero della Salute. Il coinvolgimento, per le scuole aderenti al Polo Scientifico Giovan Giacomo Giordano è sia diretto, attraverso il supporto operato dallo scienziato professor Antonio Giordano, responsabile scientifico di ISDE Campania sezione Napoli, nonché di ISDE- Associazione Medici per l’Ambiente e progetto Scuola ISDE e Apoteca Natura mariagrazia Serra, secondo un accordo di rete previsto dal protocollo di intesa con il MIUR.

Per ciò che concerne l’approccio olistico, che agevola la mission delle “Scuole promotrici della Salute”, fatto proprio dal Network europeo Schools for Health in Europe_SHE Network (WHO Collaborating Centre for School Healt Promotion ), è stato esposto il contributo, replicabile e trasferibile in tutte le scuole, di un modello che nel contempo educa ai media e con i media, condiviso con il direttore Tommaso Morlando di Magazie Informare, che concede ai giovani “Ambasciatori della Salute” uno spazio all’interno del Magazine Informare agevolando di fatto la divulgazione delle loro ricerche fatte con i diversi partner e attraverso il supporto di pubblicazioni scientifiche inerenti la Medicina della Salute indicate dal team di ricercatori dello Sbarro Health Ricerche Organisation guidato dal professor Antonio Giordano.

Giovanni Brancaccio, responsabile scientifico  per il supporto alla progettazione scolastica delle “Scuole promotrici della Salute” per MedEATerranea Scientific Department/ Polo scientifico internazionale Giovan Giacomo Giordano e membro del gruppo di lavoro internazionale del Network Schools for Health in Europe – SHE Network, ha dichiarato: “Al Liceo Federico Quercia domani, 15 marzo, avremo Fiorella Belpoggi come ospite illustre, così come gli altri già presentati, al Liceo “Federico Quercia”, che, ricordiamo, è scuola capofila della rete campana, diretto dal professor Diamante Marotta. Registriamo così il passaggio di testimone da una generazione all’altra. Inquinamento e ambiente del terzo millennio, lasciato alle giovani generazioni, una evoluzione delle problematiche ambientali esistenti ai tempi  in cui hanno vissuto il professor Giovan Giacomo Giordano e il professor Cesare Maltoni. Il passaggio di testimone riguarda il professor Antonio Giordano e la dottoressa Fiorella Belpoggi e, dal momento in cui si uniscono per il supporto scientifico, alle nuove generazioni, presenti in massa nell’aula magna e sempre sui social, collegati a questa pagina.  Del professor Antonio Giordano si sa tutto o quasi, della dottoressa Belpoggi, che sarà con noi al seminario, diciamo che le sue azioni, le sue battaglie, somigliano tanto a quelle intraprese dai suoi illustri predecessor”.

Maria Rosaria Voccia

Tags
Mostra altri

Articoli correlati

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più