EventiNewsPrimo PianoSpettacoliTime Out

Sotto il Segno della Vittoria, il film campano con John Savage e Flavio Bucci

Il Film sull’inclusione che commuove, in anteprima nazionale il 19 marzo a Roma, al Cinema Barberini, dal 22 marzo nelle principali sale

Il 22 marzo a Salerno, nelle sale del Cinema San Demetrio

Sotto il Segno della Vittoria, un film incentrato sulla delicata ed attualissima problematica dell’inclusione sociale delle persone diversamente abili, è una produzione dell’Associazione Irpina Noi con Loro, di cui è presidente, nonchè produttore esecutivo del progetto, Anna Maria De Mita, la regia è di Modestino Di Nenna, che da anni si occupa di cinema terapia, in collaborazione con l’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale e con il Comune di Formia (in qualità di Ente capofila del Distretto socio-sanitario Formia-Gaeta). Il co-produttore è Emanuele Di Dio-Machine Tools.

La precedente pellicola di Modestino Di Nenna, “Tutto può accadere nel villaggio dei miracoli’ , ha ottenuto il riconoscimento alla 62esima edizione del Taormina Film Fest, proiettata in anteprima nazionale al Multisala Barberini di Roma alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Girato nelle località di Cassino (FR), Tolentino (MC), Formia (LT), Picinisco (FR), Nusco (AV), Avellino, Ariano Irpino (AV), Mercogliano (AV) a partire dal 2 maggio 2017, per circa sei mesi, il film Sotto il Segno della Vittoria vede affiancati attori normodotati, professionisti e di fama internazionale, quali Flavio Bucci e John Savage, ed attori diversamente abili.

Locandina-SOTTO-il-segno-della-VITTORIA

Il protagonista è Angelo Remo Acernese, che interpreta il ruolo del giovane corridore diversamente abile Romolo Abbis.

La sceneggiatura, scritta da Crescenzo Fabrizio e da Modestino Di Nenna, racconta la storia di un ragazzo diversamente abile, Romolo Abbis, che ha la straordinaria capacità della velocità e che grazie a questa dote riesce a raggiungere traguardi straordinari sulla specialità dei cento metri piani, abbattendo il muro della diversità nello sport.

“Il film – ha commentato il Sindaco di Formia Sandro Bartolomeo – , girato anche a Formia, contribuirà a promuovere le bellezze della città in Italia e nel mondo. La natura ‘sociale’ del progetto rende il tutto ancora più meritevole. Penso che questa sia la strada da percorrere se vogliamo che le differenze smettano d’essere considerate un problema per essere finalmente percepite come una risorsa’”.

Il casting per “Sotto il Segno della Vittoria” si è tenuto presso la Sala Falcone e Borsellino del Comune di Formia, orientato alla ricerca di piccoli ruoli, figurazioni speciali e comparse.

Sevensalerno ha raggiunto Roberto Quattrucci, attore salernitano, che interpreta il ruolo del papà del protagonista Romolo Abbis, un ragazzo diversamente abile dalla grande velocità nella corsa, che dimostrerà ben presto di essere un atleta di successo, vincendo nella categoria dei normodotati.

Flavio Bucci e Roberto Quattrucci -secondo e terzo da sinistra
Roberto Quattrucci-a sinistra

 

 

Gli attori salernitani Vincenzo Galdo e Roberto Quattrucci

 

 

Quest’idea rivoluzionaria del cinema visto come terapia è anche motivo di studio da parte dei docenti universitari dell’Ateneo di Cassino che si occupano di Psicologia del Cinema, -ci ha spiegato Roberto Quattrucci- la cui cattedra è stata fondata dal Prof. Antonio Fusco. A sostenere il progetto in prima linea c’è la Professoressa Rosella Tomassoni, Presidente del Cudari che ha coordinato l’organizzazione delle riprese avvalendosi della collaborazione della Dott.ssa Vania Mancino”.

John Savage è la voce narrante. “Interpreta il ruolo di un nonno- ha continuato Roberto Quattrucci- che racconta al nipotino, vittima di un episodio di bullismo a scuola, questa storia, a metà tra la favola la cronaca. Osteggiato dagli sportivi normodotati, e dal suo allenatore interpretato da Vincenzo Galdo, anche lui salernitano, affronta e supera l’accusa di doping, grazie anche e soprattutto all’affetto ed al sostegno della sua famiglia, dei suoi genitori adottivi che credono fortemente in lui”.

Una storia straordinaria a lieto fine che vede tra i protagonisti attori di fama internazionale come John Savage. La star Hollywoodiana, dopo aver letto il soggetto e la sceneggiatura del film ha creduto fermamente nel progetto e ha deciso di organizzarne nella città di Los Angeles una proiezione.

Nel cast ancora nomi altisonanti del cinema italiano come Flavio Bucci e il trio comico de “I Ditelo Voi”.

CAST E TROUPE DEL FILM

Una produzione Associazione Irpina Noi con Loro -Onlus Coproduttore Machine Tools di Emanuele Di Dio Produttore Esecutivo Anna Maria De Mita Il cast è quasi tutto Irpino, al film hanno preso parte anche attori provenienti da tutta Italia. I ruoli principali sono stati interpretati da: Angelo Remo Acernese, Leonardo Piscitelli, Antonio Tony Evangelista, Elvira Taccone, Francesco Musto, Rosita Pascalee, Giuseppe Joy Saveriano, Vincenzo Galdo, Simona Masilotti, Maria Grazia Esposito, Marco Pacilio,, Dante Spiniello, Giovanna Monetti, Emanuele Di Dio, Gennaro Saverianoo, Jhon Savage, Flavio Bucci, Elisabetta Pulettii, Antonio Fiorillo, Viviana Bazzani, Roberto Quattruccici, Flavio Camilli Matonga Camilli, Michele Gobbi, Giovanni Giovanni D’angiòò. I ruoli secondari sono stati interpretati da: Giovanni Esposito, Gilda Fotino, Alessandro Letillo, Valeria Vagnoni, Giorgio Giulio Scaccia , Emanuele Imbimbo, Filomena Biancardi, Marco Zollo, Umberto Faia, Nicoletta D’Arienzo, Antonio Ingino,Pietro Iozzia, Jhuaane Tumminiello,De Cicco Alex, Renato Spina Spina, Erika Kamese , Pierino Pastena , Luca Giuliano-bis , Carmine Losco, Antonio Comella, Vincenzo Gregorio, Carmine Brogna, Mariano Della Pelle, Claudio Collevecchio, Danilo Amici, Silvestro Marino, Manuel Di Cuffa, Claudia Filipponi, Giacomo Ucci, Danilo Amici Mattia Trofa , Vittorio D’Alessio, Roberto Picariello, Monica Parisi, Maurizio Jiritano, Giusy Tringale Trincale, Elena D’Alessio, Maria Di Nota, Chiara Castellani, Manuel DI Cuffa Vincenzo Gialanella , Lucio Lanzetta, Giovanni Colasante, Elisabetta Porcaro,Raffaele La Rocca, Alessia Bonsignore e Armando Marano , Elisabetta Pulettia, Daniel Di Meo , Elia Giacobbe , Crescenzo Fabrizio , Vania Mancino , Vincenzo Pacilio , Gennaro Saveriano Rossella Orsi, Oriana Roca, Dante Spiniello , Simona Masilotti e Giovanni D’angiò .

 

 

 

 

 

 

 

 

Maria Rosaria Voccia

Tags
Mostra altri

Articoli correlati

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più