EventiNewsSport all'apertoTime Out

Pontecagnano Faiano: al Parco Archeologico il Budo Village

Associazione Avalon e Sevensalerno per lo sport

Riscontro assoulutamente positivo per l’Associazione di Promozione Sociale Avalon, di cui Presidente è Michele D’Elia, che in questo mese, inizia, presso il Parco Eco Archelogico di Pontecagnano Faiano, le attività del progetto Budo Village.

I lavori sono stati messi in atto congiuntamente ad A.S.C, ente  di Promozione Sportiva con il Settore KARATE – Coordinamento Regionale Campania/Basilicata sotto la guida del Maestro Giovanni Maio.

Dopo il primo incontro tenutosi a Pontecagnano Faiano, presso la sede Comunale per realizzare il progetto di Rete di Associazioni, con il primo  appuntamento di Budo Village ,L’associazione Avalon e tutta la Rete di Parner continuano  l’ impegno per lo sport a misura di territorio.

Nella splendida cornice del Parco Eco Archeologico del Comune di Pontecagnano Faiano e ospitati dell’associazione Circolo OcchiVerdi Legambiente Pontecagnano, sono andate in scena le Arti Marziali. I partecipanti di tutte le età e venuti da varie parti della provincia, hanno potuto cimentarsi in varie discipline : Kendo, Ju-Jutsu, Shotokan Karate, Taekwondo, Shaolin Kung Fu, Jeet Kune Do e Tiro con l’arco le associazioni intervenute, rappresentate in maniera eccelse dai maestri hanno dato continuità all’idea di un progetto condiviso e a misura di tutti che ha trovato attuazione concreta nell’idea di fare rete superando qualsiasi barriera o differenza anche nel tipo di discipline particate.

Hanno partecipato al primo di una lunga serie di appuntamenti dedicati allo sport, alla cultura e all’integrazione:

Michele D’Elia Associazione di Promozione sociale Avalon;

Giovanni Maio – Maestro di Karate Tradizionale;

Luigi Aliberti – karate

Luigi Garofalo – Maestro di Ju-Jutsu;

Antonio Marotta- Kendo\ Judo;

Francesco Lombardi – Maestro di kung Fu/Quan Fa;

Giuseppe Sessa – Istruttore di Jeet Qune Do ;

Gerardo Del Guacchio- Maestro di taekwondo;

Pietro Santoriello – taekwondo (FITA);

Carmine Ragone – Yama Arashi Salerno;

Franca Palatucci- Sociologa

Seven Salerno – Media Partner.

“ Con il progetto Budovillage, Avalon e la rete dei Partner vogliono mettersi in gico e superare I problemi del mondo delle associazioni di oggi, che ci regala uno scenario frammentato, lanciando un messaggio concreto di Rete. Oggi non ci sarebbe stato possibile mettere in atto una manifestazione di questo tipo senza il support di una rete e di parner capaci di mettere al servizio della cuminità le proprie passioni, mi sembra quindi opportune cogliere l’occasione per ringraziali tutti. “  – ha dichiarato Michele D’Elia. In questo quadro difficile, A.S.C. rappresenta un punto importante quantitativo e qualitativo del Karate italiano ed un polo culturale autonomo, libero, la cui autorevolezza è data dal livello della formazione e dalla serietà politico-associativa.

“ I maestri intervenuti hanno messo sul campo un chiaro messaggio,  il mondo delle arti Marziali non vive della sola palestra, ma può e deve comunicare con il territorio per stabilire con esso un legame duraturo e costruttivo, fatto di principi, tradizioni e insegnamenti utili specialmente ai piu’ piccolo per una crescita sana e consapevole. Questo progetto vuole dialogare anche con chi vuole apprendere dei principi che lo aiutino a rivalutare lo spirito dello Zen, dove è la vita quotidiana a diventare il vero luogo dove occorre misuarsi con le sfide. Bisogna imparare, pertanto, ad essere coscienti sempre. Budo Village vuole essere un modo per imparare a farlo insieme a molti maestri amici. “ ha dichiarato il Maestro Giovanni Maio.- A.S.C, ente  di Promozione Sportiva con il Settore KARATE – Coordinamento Regionale Campania/Basilicata.

Comunicato Stampa Sevensalerno Media Partner

Maria Rosaria Voccia

 

Tags
Mostra altri

Articoli correlati

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più