KidsSitiTime OutTurismo

Salerno: parchi e giardini

Parco del Mercatello
Il Parco del Mercatello, con i suoi 10 ettari di estensione, è il grande polmone verde della zona orientale della città. Inaugurato nel 1998, oltre ad essere un punto di riferimento per coloro che praticano sport all’aria aperta, è elemento di congiunzione tra tre quartieri: Mariconda, Mercatello e il Quartiere Europa. Al suo interno è possibile visitare le serre e il rock garden.

Parco delle Terme Campione
Il Parco delle Terme Campione sorge sull’area un tempo occupata da stabilimenti termali, lungo l’argine del fiume Irno. Il parco è conosciuto con il nome di Parco Pinocchio per la presenza al suo interno di una statua in bronzo del personaggio di Collodi e di una serie di ceramiche narranti la storia del burattino.

 

La Villa comunale
La Villa Comunale fu realizzata nel 1874 attorno alla preesistente fontana detta di don Tullio o di Esculapio, sorta nel 1790 come punto di ristoro per i passanti e i viandanti. La Villa, nata come collegamento tra la città vecchia e la moderna, tra il teatro e il mare, (arricchita nel tempo di opere come il Monumento a Nicotera, di Giovanni Balzico), negli ultimi anni è stata rivalorizzata da un restauro urbanistico e dall’innesto di piante rare mediterranee.

l Giardino della Minerva

Il Giardino della Minerva, angolo di paradiso appartenuto fin dal XII secolo alla famiglia di Matteo Silvatico, medico insigne della Schola Medica, profondo conoscitore di piante per la produzione di medicamenti. E’un orto terrazzato che si sviluppa lungo l’asse che dalla Villa Comunale va verso il Castello di Arechi. Il Giardino, oggi visitabile in tutto il suo splendore, fu il primo Orto botanico d’Europa per la coltivazione dei vegetali a scopo terapeutico.

Tags
Mostra altri

Articoli correlati

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più